Google streetview
SPAGNA / SVIZZERA
11.02.19 - 19:230

Calciatore svizzero picchia una 23enne e la manda in ospedale

I fatti sono avvenuti sabato sera ad Ibiza. Il 21enne apparteneva alla squadra ginevrina Étoile Carouge e si trovava sull'isola per un campo di allenamento

IBIZA - Un gesto inspiegabile quanto violento quello subito da una 23enne sabato notte a Ibiza. Erano circa le 4 del mattino quando la ragazza è stata colpita al volto con violenza da un calciatore svizzero di 21 anni.

Come riportano in questi giorni i media spagnoli, il ragazzo è ora in custodia, e la cauzione è stata fissata a 3’000 euro. Somma che non è ancora stata versata.

La donna, che ha perso anche alcuni denti durante l’aggressione, ha dovuto subire un intervento chirurgico.

I fatti - Il ragazzo, che si trovava sull’isola da una settimana per allenarsi, è un centrocampista della squadra ginevrina Étoile Carouge FC, e fa parte del club da luglio. Il giorno prima era stata giocata la partita amichevole contro il Deportivo Ibiza.

I fatti si sono svolti sabato mattina nel Parque de la Paz a Ibiza, attorno alle 4.00. «C’erano quattro o cinque uomini dietro di noi, e stavano facendo un po’ di casino. Noi eravamo in tre: con me c’erano la mia ragazza e un’altra mia amica» ha dichiarato il fidanzato della vittima. «Penso che ci abbiano chiesto una sigaretta in francese, e poi hanno iniziato a picchiarci. Erano probabilmente sotto l’effetto di alcol e droghe». Uno di loro si sarebbe avventato sulla ragazza del testimone, «e voleva spaccarle la faccia per terra».

Solo una volta giunta la polizia, e l’ambulanza, i giocatori sono fuggiti. Ma la fuga ha avuto breve durata, e i quattro ragazzi sono stati fermati. Dopo i primi accertamenti, solo il 21enne è stato indagato. Gli altri tre hanno dovuto rilasciare una testimonianza davanti al giudice. Il 21enne rischia fino a 6 anni di carcere.

La squadra - Il club ha già fatto sapere che anche se il contratto scadrebbe alla fine di giugno, ogni rapporto con il giocatore si è stato interrotto. La squadra condanna il gesto, definito «indifendibile e intollerabile».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora

Spintona 79enne alla fermata del bus, pena incondizionata di 24 mesi

La pensionata era morta tre giorni dopo in ospedale

FOTO E VIDEO
ARGOVIA
4 ore

Quasi uccisa dal papà, l'uomo rischia l'ergastolo

Sabato, a Brugg, un padre iracheno ha gravemente ferito la figlia di quattro anni. L'uomo era già stato condannato

LUCERNA
6 ore

Fuori strada e giù dal pendio con il camion

L'incidente è avvenuto questa mattina a Zell. Il conducente è stato trasportato in ospedale dalla Rega

SVIZZERA
11 ore

Gli Svizzeri sono decisamente soddisfatti del loro lavoro

E ne apprezzano soprattutto autonomia, flessibilità, varietà e i colleghi. Tanto che solo uno su quattro prevede di cambiarlo entro l'anno

SVIZZERA
11 ore

Il weekend si è concluso con temporali e grandine

La scorsa notte sono stati registrati oltre 7500 lampi in tutta la Svizzera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile