keystone
GINEVRA
18.01.19 - 20:450

Maudet: sì a un nuovo perseguimento da parte della commissione del Parlamento

Il motivo? La sospetta accettazione di vantaggi da parte del gruppo alberghiero Manotel

GINEVRA - Via libera della commissione legislativa del Gran consiglio ginevrino al perseguimento in giustizia del consigliere di stato Pierre Maudet anche per sospetta accettazione di vantaggi da parte del gruppo alberghiero Manotel.

In uno breve comunicato diffuso in serata la commissione fa sapere di aver accolto la richiesta della procura di un'estensione delle indagini in corso. Non è noto quando sul tema si esprimerà il plenum.

Nell'ambito delle loro indagini sul viaggio superlusso ad Abu Dhabi del consigliere di Stato nel novembre 2015 con la sua famiglia, i procuratori incaricati del procedimento sono venuti a conoscenza di pagamenti da parte della società ginevrina Manotel di un importo totale di 105'000 franchi versato a due associazioni di sostegno a Pierre Maudet.

Il pubblico ministero ha quindi chiesto al Gran Consiglio di estendere l'autorizzazione a perseguire Maudet anche per questi fatti, che potrebbero costituire un'accettazione di vantaggi. Il consigliere di stato è già stato accusato dello stesso reato in relazione al suo viaggio nella capitale degli Emirati Arabi Uniti.

1 mese fa Maudet dice addio a presidenza e polizia
1 mese fa Pierre Maudet mantiene la fiducia del partito
1 mese fa Maudet davanti alla base del partito
1 mese fa Maudet, nuovi guai in arrivo
2 mesi fa Maudet si è sentito tradito dalla sua famiglia politica
2 mesi fa Un'assemblea straordinaria per discutere di Maudet
2 mesi fa Maudet scaricato anche dal Plr ginevrino
2 mesi fa Il Plr svizzero scarica Pierre Maudet
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report