BERNA
18.01.19 - 17:520
Aggiornamento 22:08

Neonata in un sacco della spazzatura, trovata la madre

Determinare le cause della morte della piccola richiederà tempo

RECONVILER - Un giorno dopo il rinvenimento del corpicino di una neonata, chiusa in un sacchetto e gettata in un cassonetto vicino all'edificio multiuso "Salle des Fêtes" di Reconvilier (BE), l'inchiesta è ancora in pieno svolgimento.

Come riferisce oggi la polizia bernese diverse squadre di investigatori stanno vagliando ogni singolo indizio. Ma le indagini hanno portato a una donna, identificata oggi, che dovrebbe essere la presunta madre del bambino. Ulteriori chiarimenti sono in corso. 

Contemporaneamente, l'Istituto universitario di medicina legale sta conducendo esami molto complessi per determinare le cause della morte della piccola. Esami che, probabilmente, richiederanno molto tempo prima di poter dare dei risultati utili alle indagini.

Secondo le prime informazioni, la piccola è stata ritrovava chiusa in un sacco della spazzatura, forse gettato tra la sera di martedì e il pomeriggio di giovedì.

La polizia lancia un appello ad eventuali testimoni poiché gli indizi forniti dalla popolazione potrebbero svolgere un ruolo fondamentale per sapere qualcosa di più sulla vicenda della piccola

1 mese fa Neonata ritrovata senza vita in un parcheggio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report