Immobili
Veicoli
Maria Engström-Andersson / FB
SVIZZERA / SVEZIA
14.01.19 - 14:150
Aggiornamento : 16:26

«Mio figlio non ricorda nulla dell'incidente»

Parla il padre dell'unico ragazzo sopravvissuto nel tragico schianto avvenuto a sud-est di Kiruna che è costato la vita a sei giovani svizzeri

BERNA - Il tragico incidente avvenuto a sud-est di Kiruna, nel quale hanno perso la vita sei giovani svizzeri, ha scioccato la popolazione di Adelboden, dove abitavano cinque delle sei vittime.

Il post della Chiesa - Gli amici provenienti dal Canton Berna facevano tutti parte della Chiesa "Gemeinde für Christus" che domenica mattina li ha ricordati in un post sul proprio profilo di Instagram. «Abbiamo appreso dell'incidente mortale che ha colpito sei giovani membri della nostra comunità. Vi chiediamo di pregare per loro».


Instagram

«Ci mancheranno tantissimo» - Un membro della Chiesa - contattato da 20 Minuten - li ricorda con commozione. «Questo incidente ci ha sconvolti». Le vittime erano infatti molto apprezzate nella comunità eclesiastica. «Facevano parte del coro maschile. Ci mancheranno tantissimo».

Telefonata angosciante - Solo uno degli amici è sopravvissuto al terribile schianto: un 23enne di Adelboden. Il padre del ragazzo, che ha preso il primo volo per la Svezia e ha raggiunto il figlio ferito, ha raccontato a 20 Minuten l'angoscia provata domenica mattina, quando ha ricevuto una chiamata dalle autorità svedesi. «Il portavoce ha esordito dicendomi che c'erano brutte notizie». E quando ha parlato di sei morti, il padre, ovviamente, ha pensato al peggio. «Solo durante la conversazione ho appreso che mio figlio era sopravvissuto, ma che i suoi sei amici non ce l'avevano fatta».

«Mio figlio non ricorda l'incidente» - Il padre decide immediatamente di andare in Svezia e attualmente è all'ospedale con il figlio. «Ha alcune costole rotte, un polmone perforato e vari ematomi in testa». Il giovane stando ai bollettini medici dovrebbe guarire in uno o due mesi. «Mio figlio non ricorda nulla dell'incidente. Quando è avvenuto stava dormendo. Si è destato solo a bordo dell'elicottero che lo stava trasportando in ospedale».

Maria Engström-Andersson
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Booster e impennata di decessi: «Nessun nesso»
Durante la campagna di richiamo, in Svizzera sono morte un numero di persone superiore alla media.
SVIZZERA
2 ore
Migros richiama gli zigoli dolci contaminati da salmonella
I clienti possono restituire i prodotti corrispondenti e saranno rimborsati del prezzo di acquisto
ARGOVIA
5 ore
Berset, presto eliminati gli obblighi di quarantena e telelavoro
Se lo sviluppo della pandemia continuerà a procedere in modo positivo verrà revocato anche il CovidPass
BERNA
6 ore
Formalmente riuscita l’iniziativa contro l'obbligo vaccinale
Occorrevano 100 mila firme. Ne sono state raccolte 126'089 di cui oltre 125 mila valide.
BERNA
6 ore
Quasi 40 mila nuovi contagi
Sono 14 i nuovi decessi segnalati e 176 le persone ricoverate in ospedale.
SVIZZERA
8 ore
Guadagni persi a causa del Covid, l'assicurazione non dovrà pagare
Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di un assicuratore che non dovrà versare 40'000 franchi a un ristoratore.
NEUCHÂTEL
9 ore
A scuola senza mascherina, da lunedì anche a Neuchâtel
La misura, come in altri cantoni romandi, non sarà più obbligatoria nelle classi elementari
FOTO
ARGOVIA
12 ore
Strade ghiacciate, nella notte si sono verificati diversi incidenti
La Svizzera settentrionale è particolarmente toccata, anche stamattina la situazione è precaria. Si segnala un ferito
SONDAGGIO
ZURIGO
14 ore
La violenza contro il personale ospedaliero è in costante aumento
Gli ospedali di tutta la Svizzera segnalano aggressioni da parte dei pazienti
SOLETTA
23 ore
Minacce con pistola su Tiktok, 23enne in arresto
In un live streaming il giovane ha minacciato di sparare a se stesso o ad altri.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile