+4
COIRA
13.01.19 - 15:180
Aggiornamento : 17:19

Incendio mortale a Coira, l'avrebbe appiccato il padre

Morti anche i due figli di otto e tre anni. Sarebbe stato utilizzato un accelerante

COIRA - Questa notte tre persone hanno perso la vita in un incendio sviluppatosi in un appartamento di una palazzina di Coira. 

La segnalazione dell'incendio è giunta alla centrale d'allarme stamani alle 3.05, precisano le forze dell'ordine retiche in un comunicato. Nell'appartamento in fiamme i pompieri hanno trovato tre corpi: quello di un padre 33enne, del figlio di 3 anni e della figlia di 8. L'identificazione formale delle vittime è ancora in corso, precisa la polizia.

Stando alle prime indagini, il padre avrebbe appiccato volontariamente le fiamme nel proprio appartamento. I vicini, sentiti da 20 Minuten, sono stati svegliati da un forte botto: «Sembrava un’esplosione». Stando alla polizia, lo scoppio è stato causato da un accelerante.

Sei inquilini e due vigili del fuoco sono stati condotti all'ospedale cantonale per sospetta intossicazione da fumo.

Complessivamente 48 persone sono state sfollate da 38 appartamenti dell'edificio, situato sul Foralweg, a sud del capoluogo. Sono stati alloggiati in un vicino esercizio pubblico e curati da psicologi del Care Team Grischun.

Una parte degli sfollati ha potuto rientrare a casa stamani, ha affermato il portavoce della polizia Markus Walser. Prima di permettere ad altri inquilini di tornare nel loro alloggio è necessario stabilirne l'abitabilità, ha precisato.

Sul posto sono intervenuti soccorritori da Coira, ma anche da Schiers e Thusis. Allo spegnimento hanno partecipato 70 pompieri, che già in mattinata avevano completamente domato le fiamme. Procura e polizia cantonale hanno avviato indagini per appurare le cause dell'incendio.

Le vittime - J.M., un cittadino domenicano, viveva con i due figli nel quartiere Foralweg di Coira dal luglio del 2017, e precedentemente a Emmen, nel Canton Lucerna. Un vicino, sentito da 20 Minuten, ha descritto la famiglia come «allegra», mentre un altro vicino ha dichiarato di non vedere la moglie dell’uomo da parecchio tempo.

Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 ore
La Champions nei bar è a rischio di denuncia
Dalla stagione 2021/22 le partite saranno su pay tv. Ma la diffusione di Teleclub negli esercizi pubblici è illegale
VAUD
15 ore
A Morges sospeso il bike sharing a causa dei vandalismi
Si parla di danni per decine migliaia di franchi, almeno 300 bici danneggiate, PubliBike: «Comportamento inspiegabile
FRIBURGO
16 ore
Incidente mortale a Marly
Deceduto l'automobilista 79enne. Un pedone è rimasto leggermente ferito
SVIZZERA
16 ore
Pur di non indossare la mascherina mi faccio il certificato medico
Andare dal medico per chiedere la dispensa. Un fenomeno che sta prendendo piede.
SVIZZERA
18 ore
104 nuovi contagi in Svizzera
Sei le persone finite in ospedale. Nessun decesso nelle scorse ore. 
FOTO E VIDEO
VAUD
18 ore
Dal Poli di Losanna una navicella per pulire lo spazio dai detriti
C'è già l'accordo con l'Agenzia spaziale europea per il lancio di ClearSpace-1 nel 2025
Foto e Video
BASILEA CAMPAGNA
21 ore
Un inferno di fuoco distrugge un'intera area industriale
Difficoltà da parte dei pompieri a domare le fiamme. Diversi locali pericolanti. Enorme dispositivo di uomini sul posto
SVIZZERA
21 ore
Julius Bär aumenta l'offerta per i clienti molto facoltosi
Creata una particolare unità che offrirà investimenti al di fuori dell'attività borsistica tradizionale
SVIZZERA
22 ore
I disoccupati svizzeri monteranno pannelli solari?
L'indagine della Fondazione svizzera dell'energia: il fotovoltaico può creare 14mila posti di lavoro
FOTO E VIDEO
BASILEA CAMPAGNA
23 ore
Complesso industriale in fiamme a Laufen
Un testimone afferma di aver udito cinque esplosioni in contemporanea
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile