lettore 20 Minuten
+ 8
APPENZELLO ESTERNO
10.01.19 - 20:000
Aggiornamento : 11.01.19 - 06:07

Valanga invade il ristorante: «Siamo sotto shock»

La massa nevosa ha travolto anche alcuni veicoli e causato almeno tre feriti. Parlano alcuni testimoni

SCHWÄGALP - Sono impressionanti le immagini che arrivano dal ristorante sullo Schwägalp, nel Canton Appenzello esterno. Immagini che ricordano lontanamente ciò che successe a Rigopiano.

La valanga, larga circa 300 metri, ha infatti investito il punto di ristoro, e la neve ha raggiunto l’interno del locale.

«Eravamo seduti alla finestra del ristorante dell’hotel quando improvvisamente è scesa la valanga» racconta un lettore di 20 Minuten. «È una fortuna che nessuno fosse seduto nell’area vicino alle finestre. Siamo sotto shock».

Dopo la valanga gli ospiti della struttura sono stati riuniti nella sala conferenze, dove è stato fornito loro del cibo.

Tre feriti - Stando al lettore, una donna sarebbe rimasta ferita ad un braccio. La polizia in serata, ha fatto un primo bliancio: i feriti accertati sono al momento tre. Tutti hanno comunque subito lesioni leggere, sono stati medicati e hanno ricevuto un'assistenza psicologica. 

Anche alcune auto, parcheggiate fuori dalla struttura, sono state colpite dalla massa nevosa, e rovesciate. Un autopostale è stato spinto contro un pilastro. «Anche il conducente è sotto shock» prosegue il lettore.

«Ho sentito improvvisamente un’onda d’urto» ha invece spiegato un impiegato della struttura. «Tutti erano spaventati». 

Ricerche sospese - A causa delle forti nevicate e del pericolo di valanghe, le ricerche di eventuali dispersi sono state interrotte. Al momento non ci sono indizi di persone rimaste travolte dalla valanga. Fra i clienti dell'hotel nessuno manca all'appello, tuttavia non può ancora esserci la sicurezza che nessun passante sia rimasto sotto la neve. Proprio per questo, prima erano stati impiegati dei cani da valanga.

lettore 20 Minuten
Guarda tutte le 12 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
4 ore
Autopostale: i vertici sapevano
Documenti pubblicati oggi dal Blick dimostrano implicazioni del Cda nello scandalo scoppiato due anni fa
SVIZZERA / GIAPPONE
4 ore
Coronavirus, la coppia svizzera può lasciare la Diamond Princess
I due passeggeri hanno finito il periodo di quarantena e sono in buona salute
KENYA
5 ore
Svizzera violentata e uccisa. «Temeva per la sua vita e si nascondeva»
La donna, una basilese, viveva a Milimani. Abitava in una specie di fattoria con 48 gatti, galline, cani e asini.
SVIZZERA
7 ore
Chi è Ralph Hamers, il futuro Ceo di UBS
Il dirigente olandese a capo di ING che in patria scandalizzò quando tentò (fallendo) di raddoppiarsi lo stipendio
VAUD
7 ore
Mettere "like" agli insulti su Facebook è punibile
Lo ha stabilito il Tribunale federale confermando una sentenza emessa dal Tribunale cantonale di Zurigo
NEUCHÂTEL
10 ore
Il bimbo di 10 anni esce dalla quarantena
È finito l'incubo coronavirus per una famiglia neocastellana
GRIGIONI
12 ore
Escursionista morto a Pontresina
L'uomo è caduto in un torrente, la moglie è stata portata in ospedale dalla Rega
SVIZZERA
12 ore
«Gravi carenze nella lotta al riciclaggio di denaro da parte di Julius Bär»
L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA accusa l'istituto e dispone una serie di misure
ZURIGO
14 ore
Da Swisscom l'attesa profuma di foglie verdi
In arrivo una fragranza che sarà spruzzata nei negozi per rendere più piacevole la sosta ai clienti
FRIBURGO
21 ore
Quando anche la carta cumulus viene piratata
Qualcuno ha fatto la spesa saldando con i 125 franchi di voucher che un lettore aveva accumulato sul suo conto Migros
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile