GINEVRA
09.01.19 - 11:530
Aggiornamento : 12:32

Ragazze uccise in Marocco, parla la madre del ginevrino arrestato: «Solo menzogne»

L'uomo arrestato in relazione all'omicidio delle due scandinave era in Svizzera al momento del crimine. Questo è ciò che sostiene la madre

GINEVRA - La 24enne danese Louisa Vesterager Jespersen e la sua amica 28enne Maren Ueland, proveniente dalla Norvegia, sono state uccise in dicembre durante una vacanza in Marocco. Indirettamente coinvolto ci sarebbe anche Kevin Z. un ginevrino (con doppio passaporto svizzero e spagnolo). Secondo gli investigatori, l'uomo avrebbe addestrato gli autori della doppia uccisione, che hanno un passato da terroristi, addestrandoli alle nuove tecnologie di comunicazione e all'uso di armi da fuoco.

«È una bugia» - Sul quotidiano spagnolo "El Mundo" la madre del presunto collaboratore ISIS ginevrino smentisce le accuse. La donna nega qualsiasi collegamento tra il figlio e i tragici fatti avvenuti in Marocco. «Tutto ciò che è stato detto su di lui è una bugia». Quindi afferma: «È impossibile. Lui, sua moglie e suo nipote sono arrivati in Svizzera il 15 dicembre e sono rimasti fino al 19. Gli omicidi sono avvenuti il 17», aggiunge.

Lo svizzero, già noto a Ginevra per aver commesso diversi reati, aveva programmato il rinnovo dei documenti per tornare in Marocco. Sua madre continua a difenderlo: «Ha avuto una giovinezza difficile. Ha perso suo padre quando aveva solo 15 anni».

18 persone arrestate - Dopo essersi convertito all'Islam nel 2011, aveva preso il nome di «Abdallah». Era anche un grande fan del Servette FC. Potrebbe anche aver fatto parte di un gruppo di ultras.

Nel frattempo, circa 18 persone sono state arrestate in relazione all'atto terroristico. Le rispettive responsabilità sono al vaglio degli inquirenti.

Guarda le 3 immagini
TOP NEWS Svizzera
BERNA
6 ore
Doping, c'è anche un medico svizzero nello scandalo Aderlass
L'uomo avrebbe fornito una sostanza proibita tra il 2012 e il 2013
SVIZZERA
6 ore
Come proteggersi dal coronavirus
Un reminder sulle precauzioni da prendere per evitare il contagio
BERNA
9 ore
Il Coronavirus avanza, le autorità svizzere guardano
Da Berna nessuna ulteriore misura. Silenzio in Ticino. Il virologo: «Sbagliate le previsioni tranquillizzanti»
FRIBURGO
11 ore
Contro un palo con la slitta, finisce in ospedale
È accaduto a Schwarzsee. La donna ha subito gravi lesioni alla testa e alla colonna vertebrale
SONDAGGIO
SVIZZERA
12 ore
Macché data di scadenza? Lidl introduce l'etichetta "Spesso buono oltre"
Accompagnerà la dicitura "Da consumare preferibilmente entro", che non è una data di scadenza
APPENZELLO ESTERNO
12 ore
Centauro sfreccia a 147 km/h in una zona 80
Multa salatissima, ritiro patente e denuncia per un 54enne pizzicato da un controllo di velocità
FOTO
VALLESE
1 gior
Una targa per restare vigili contro gli abusi
È stata la vittima di un ex insegnante, religioso e allenatore di calcio, a chiederne la posa
SVIZZERA
1 gior
Stop alla quarantena per gli svizzeri della MS Westerdam
Un'americana che si trovava sulla nave è stata trovata infetta. Ma «non vi sono state trasmissioni del virus»
VAUD
1 gior
Che fine hanno fatto le gemelline Schepp?
La mamma delle due ragazze vodesi lancia un nuovo appello a Chi l'ha Visto
SVIZZERA/KENYA
1 gior
Due arresti per lo stupro e l'omicidio della missionaria svizzera
La 74enne viveva sola ed era stata aggredita per una rapina, le autorità keniane a caccia di una terza persona
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile