Tipress
CANTONE / SVIZZERA
07.01.19 - 17:370
Aggiornamento : 18:04

Petardi contro la folla, la bravata costa caro a due giovani

I fatti risalgono alla primavera del 2017. I due ragazzi volevano spaventare i visitatori di una fiera. Sono stati condannati a pene detentive

BELLINZONA / SAN GALLO - Due giovani sangallesi sono stati condannati a pene detentive dal Tribunale penale di Bellinzona (TPF) per aver lanciato tra la folla nell'aprile 2017 alcuni petardi nelle vicinanze di una fiera.

Le esplosioni hanno causato il ferimento di alcune persone e la rottura dei vetri di due autobus. Contro la sentenza è ancora possibile ricorrere al Tribunale federale.

A un 24enne giardiniere paesaggista è stata inflitta una pena di 26 mesi, di cui sei da scontare per un periodo di prova di tre anni. Il compare di 26 anni, pavimentatore, è stato condannato a 24 mesi e a una multa di 200 franchi. Quest'ultimo si è visto annullare una condanna precedente con la condizionale. I due uomini hanno dichiarato di aver lanciato i petardi per spaventare i visitatori della fiera.

Multa salata anche per un lucernese - E oggi è arrivata pure la pena inflitta dalla procura di Lucerna ad un 21enne che ha acceso un mortaretto durante le proiezioni pubbliche dei mondiali di calcio a Lucerna. Il giovane dovrà pagare una multa di 2900 franchi, una pena pecuniaria con la condizionale di 11'700 franchi e costi di procedura per 1200 franchi.

Nel luglio scorso, il 21enne aveva fatto scoppiare un petardo nel parco-spiagga Ufschötti, mettendo in pericolo alcuni spettatori. È stato ritenuto colpevole di infrazione alla legge federale sugli esplosivi, riferisce oggi la procura.

TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
SVIZZERA / FRANCIA
5 ore

Un graffito sull'erba da 1'200 litri di vernice (bio) ai piedi della Torre Eiffel

Lo ha realizzato il friborghese Saype con un progetto dedicato ai migranti che è piaciuto molto: «A Parigi nessuno ha mai fatto niente del genere»

BASILEA CITTÀ
7 ore

Un aereo può schiantarsi a causa di forti turbolenze?

Sul volo Pristina-Basilea diversi passeggeri hanno temuto per la propria vita. Alcuni sono persino finiti in ospedale. Ma quanto sono pericolose davvero le turbolenze?

BASILEA
11 ore

«La cintura si è rotta e sono finito in ospedale»

Fra i 121 passeggeri del turbolento volo Pristina-Basilea c'era anche Idriz Brahimj, che ha sbattuto la testa contro il soffitto rimediando una commozione cerebrale

SVIZZERA
12 ore

C'è grande preoccupazione per le pensioni

Uno studio dell'Associazione svizzera d'Assicurazioni mostra che quasi tre quarti della popolazione svizzera è convinta che il livello delle pensioni scenderà

SVIZZERA
14 ore

Ritirato il recipiente di vetro del BÉABA Babycook Néo

A causa di un difetto di produzione, il recipiente può rompersi e rivelarsi pericoloso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report