Keystone
SVIZZERA / MAROCCO
31.12.18 - 11:380
Aggiornamento : 01.01.19 - 21:47

Turiste scandinave decapitate: «Lo svizzero arrestato era un volto già noto»

L'uomo arrestato il 29 dicembre era conosciuto dalla polizia ginevrina per reati comuni commessi fra il 2007 e il 2013. Sospettato di radicalizzazione, aveva lasciato il Paese nel 2015

BERNA - L'uomo, di nazionalità svizzera e spagnola, arrestato il 29 dicembre in Marocco per presunti legami con l'assassinio di due turiste scandinave, era conosciuto dalla polizia ginevrina per reati comuni commessi fra il 2007 e il 2013. Sospettato di radicalizzazione islamista, ha lasciato la Svizzera per il Marocco nel 2015.

È quanto indica la portavoce del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), Anne-Florence Débois, interpellata dall'agenzia Keystone-ATS. In merito ai reati commessi a Ginevra, vengono evocati l'infrazione alla legge sugli stupefacenti, il furto, la rapina, i danni alla proprietà, l'aggressione e la violenza coniugale.

Le autorità di polizia federali e ginevrine sono a conoscenza dell'arresto, precisa la portavoce, specificando che l'Ufficio federale di polizia fedpol è in stretto contatto con i suoi partner in Svizzera e all'estero per procedere ai chiarimenti necessari e facilitare tutti gli scambi di informazioni sul caso. Le autorità federali sono pure in contatto con quelle marocchine, spagnole, danesi e norvegesi.

Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) rileva da parte sua di non aver aperto per ora nessun procedimento penale sulla vicenda. «La responsabilità dell'inchiesta è nelle mani delle autorità del territorio in cui è stato commesso il crimine».

In Marocco l'uomo è «sospettato di aver insegnato ad alcune delle persone coinvolte nella vicenda gli strumenti di comunicazione derivanti dalle nuove tecnologie e di averle addestrate a sparare», precisava l'Ufficio centrale marocchino per le investigazioni giudiziarie (Bureau central d'investigation judiciaire, BCIJ) al momento dell'arresto.

Una studentessa danese di 24 anni e la sua amica, una norvegese di 28 anni, sono state uccise la notte tra il 16 e il 17 dicembre nel sud del Marocco, dove erano in vacanza. I loro corpi sono stati rinvenuti in un'area isolata dell'Alto Atlante, in una zona molto frequentata dagli escursionisti. Entrambe le vittime sono state decapitate.

TOP NEWS Svizzera
BULGARIA
15 min
Andava in Siria con un arsenale, cinque anni di carcere per uno svizzero
L'uomo, originario di Suhr (AG), era stato arrestato a bordo di un veicolo 4x4 alla frontiera tra Bulgaria e Turchia
SVIZZERA
1 ora
TCS: «Tassare i veicoli in base alle emissioni di CO2»
Il Touring Club ginevrino deve raccogliere 5300 firme
SVIZZERA
5 ore
«La libera circolazione è vitale per l'economia»
Dopo i sindacati, contro l'iniziativa dell'UDC oggi sono scese in campo anche le piccole e medie imprese
SVIZZERA
6 ore
L'inverno rientra dalla porta sul retro
Caldo da record ad inizio settimana, ma da mercoledì l'asticella dei gradi si abbasserà nuovamente, con neve in vista
SONDAGGIO
SVIZZERA
6 ore
Ci piacciono le carte di credito, ma non ci fidiamo del contactless
Il mezzo di pagamento è comunque sempre più apprezzato dagli svizzeri, come mostra l'annuale indagine di bonus.ch
VALLESE
8 ore
La truffa online che passa dalla carta prepagata
Dall'inizio dell'anno dei cybercriminali si sono intascati almeno 16'800 franchi ingannando diversi venditori privati
SVIZZERA
8 ore
Assistenti di volo in protesta: «Non vogliamo pernottare in Italia»
Il personale di cabina svizzero che si trova giornalmente a dover dormire a Milano non gradisce più questa situazione
SVIZZERA
9 ore
Il 2019? Per il vino elvetico è un'annata eccezionale
Ma il raccolto è stato più basso rispetto al 2018, che era stato da record
ZURIGO
20 ore
Dirigenti delle aziende cantonali: no al tetto da 1 milione di franchi all'anno
Il Gran Consiglio ha bocciato la richiesta del PS
GRIGIONI
1 gior
Coronavirus: guardia alta in vista della maratona di sci
Le istituzioni grigionesi sono pronte ad adottare le opportune misure in caso di diffusione della malattia nel cantone
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile