Keystone
SVIZZERA
16.11.18 - 10:310
Aggiornamento : 15:27

Chiuso il procedimento contro Olivier Thormann

I sospetti iniziali nei confronti del procuratore capo responsabile per le indagini sui reati economici presso l'MPC sono stati smentiti dalle indagini

BERNA - Il procedimento penale nei confronti di Olivier Thormann, procuratore capo responsabile per le indagini sui reati economici (WiKri) presso il Ministero pubblico della Confederazione (MPC), è stato archiviato. Lo ha indicato oggi il Procuratore federale straordinario, sostenendo che i sospetti iniziali nei suoi confronti sono stati smentiti dalle indagini.

Lo scorso 9 novembre è stato reso noto che Thormann era stato sospeso a fine ottobre dal suo incarico all'MPC in seguito ad alcune accuse mosse contro di lui, collegate al procedimento in corso riguardante l'associazione calcistica mondiale Fifa.

Thormann ha ora deciso insieme al procuratore federale Michael Lauber di porre fino al rapporto di lavoro in seno alla Procura federale. «Questo passo sarà fatto dopo un incontro bilaterale e una valutazione dettagliata della situazione», indica l'MPC contattato da Keystone-ATS.

L'ex procuratore zurighese Ulrich Wieder era stato incaricato in qualità di procuratore straordinario di chiarire la situazione. Le indagini si riferivano in merito a diversi presunti reati: violazione del segreto d'ufficio, favoreggiamento, accettazione di vantaggi e il sospetto che Thormann fosse stato corrotto, ha comunicato Weder in una nota odierna. I sospetti sono però stati smentiti.

Thormann è stato procuratore nel canton Friburgo. Presso l'MPC è stato responsabile di importanti procedimenti penali svizzeri di portata internazionale. Tra questi casi di corruzione che hanno coinvolto la Fifa, il fondo sovrano malaysiano 1MDB e la compagnia petrolifera brasiliana Petrobras.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min

Apple Pay accessibile anche con Visa e Mastercard

La possibilità di usufruirne viene offerta anche a chi possiede una carta di debito, una prima in Svizzera

VAUD
15 min

Abusò della moglie, l'imam deve lasciare la Svizzera

Davanti al TF l'uomo ha invocato la protezione della sfera privata, garantita dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Ma il kosovaro non ha assimilato i valori sociali e giuridici

SAN GALLO
52 min

Abusi, liberato l'allenatore delle ginnaste

L'uomo è sospettato di reati sessuali nei confronti di una 17enne

SVIZZERA
2 ore

Anche con un pomodorino o un chicco d'uva si può morire

L'Ufficio prevenzione infortuni mette in guarda sul rischio di soffocamento dovuto ad alimenti di piccole dimensioni per i bambini

SVIZZERA
2 ore

Evolve il mercato dell'auto: si guarda alle vendite online e al noleggio

Gli esperti analizzano il settore dopo l'introduzione di alcune novità da parte dell'azienda Auto Kunz di Wohlen

SVIZZERA
3 ore

Libra: avanti con 21 membri, firmata la carta e determinati i vertici

La missione è costruire una migliore rete di pagamento, ampliare l'accesso ai servizi finanziari essenziali e ridurre i costi per miliardi di persone che ne hanno più bisogno

SVIZZERA
3 ore

I ghiacciai raggiungono un nuovo record (negativo)

I ghiacciai svizzeri sono diminuiti del 10% in cinque anni, secondo l'Accademia svizzera di scienze naturali. Una perdita mai osservata prima

ZURIGO
6 ore

Le prostitute recensite non ci stanno: «Anche alcuni clienti sono disgustosi»

Non piacciono a tutte i forum dove si valutano le prestazioni. Ma c'è chi apprezza: «Una buona recensione significa un buon lavoro»

SVIZZERA
6 ore

L'industria dei videogiochi svizzera è in crescita

La Swiss Game Developers Association spera che il governo svizzero voglia sfruttare il potenziale di questo settore nella prossima legislatura

LUCERNA
15 ore

L'aggressore 23enne affronta la Polizia. La vittima: «Non vedo più da un occhio»

Il 21 settembre aveva letteralmente spaccato la faccia a un 33enne incontrato in stazione. La polizia, quindi, aveva diffuso le immagini della video sorveglianza

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile