VAUD
27.09.18 - 09:450
Aggiornamento : 11:00

Claude D. di nuovo a processo per l'assassinio di Marie

La sentenza è attesa per le 15

LOSANNA - Claude D., l'uomo che la notte del 14 maggio 2013 uccise la 19enne Marie nei pressi di Payerne (VD), è comparso oggi di nuovo davanti alla giustizia vodese. A marzo il Tribunale federale aveva annullato il suo internamento a vita, confermando tuttavia l'ergastolo. La lettura della sentenza è prevista per questo pomeriggio alle 15.

Seduta lampo - Il processo davanti alla Corte d'appello del Tribunale cantonale vodese si è già concluso in una seduta lampo. La lettura della sentenza, prevista per domani pomeriggio, è stata così anticipata.

L'assassino era stato condannato nel 2016 per l'omicidio della 19enne all'ergastolo e all'internamento a vita dal Tribunale del Nord vodese, poi confermata in seconda istanza. Tuttavia, dopo la decisione del TF, il Tribunale cantonale vodese è nuovamente tenuto ad esprimersi sulla questione.

Ergastolo ma non internamento a vita - Secondo i giudici supremi non vi sono le condizioni legali per giustificare l'internamento a vita, in quanto gli esperti psichiatrici interpellati hanno fornito analisi divergenti. La legge svizzera esige infatti che per ordinare tale provvedimento due valutazioni indipendenti arrivino a qualificare l'autore come «durevolmente refrattario alla terapia».

Questo elemento della sentenza è l'unico a essere messo in discussione: Claude D., indipendentemente dall'esito del nuovo processo, rimane condannato all'ergastolo.

Già condannato nel 2000 - Claude D. era stato condannato nel giugno 2000 a 20 anni di reclusione per aver sequestrato, stuprato e assassinato la sua ex compagna a colpi di pistola nel gennaio 1998. Nell'agosto 2012 era stato posto agli arresti domiciliari con un braccialetto elettronico. Questi erano stati poi revocati in novembre - a causa tra l'altro di scritti pornografici pubblicati su internet - e per l'uomo era stata ordinata nuovamente l'incarcerazione.

Gli arresti domiciliari erano però stati reintrodotti nel gennaio 2013 a seguito di un ricorso dell'interessato, al quale la giudice dell'esecuzione delle pene - che nel frattempo ha lasciato la magistratura vodese - aveva accordato l'effetto sospensivo.

Durante questo periodo aveva conosciuto Marie. Il 13 maggio 2013 l'uomo costrinse la ragazza a salire sulla sua automobile e la portò in un bosco di Torny-Le-Grand (FR), vicino a Payerne, dove la strangolò. L'uomo venne arrestato il giorno seguente dopo un inseguimento da parte della polizia.

1 anno fa Morte di Marie, annullato internamento per Claude D.
2 anni fa Internamento a vita per Claude D.? La parola al Tribunale federale
2 anni fa Confermata la pena per il killer di Marie
2 anni fa L'avvocato di Claude D.: «È una condanna populista»
2 anni fa Uccisione di Marie, processo d'appello contro Claude D.
3 anni fa I legali di Claude D. ricorrono: «Fu omicidio, non assassinio»
3 anni fa Omicidio di Marie, i legali di Claude D. annunciano l'appello contro la sentenza
3 anni fa Carcere a vita per Claude D.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZER
30 min

Lidl si lancia nella «giungla tariffaria» della telefonia mobile

Grazie a una collaborazione con Salt, il commerciante al dettaglio proporrà sia un offerta prepagata, sia un abbonamento

TURGOVIA
1 ora

Violenza domestica, una dozzina di agenti in azione

Un'importante operazione di polizia è in corso in questi minuti ad Amriswil

VIDEO
SVIZZERA
2 ore

Se il Corso Rip è invaso dalle cimici: «L'hanno gestita malissimo»

Lo sfogo di una madre che si è vista portare a casa un sacco nero pieno di vestiti e parassiti. Il Ddps però smentisce: «Seguito il protocollo»

GRIGIONI
11 ore

Apre il baule per salvare il cane, ma la proprietaria s’indigna

Ha notato l’animale sotto il sole e si è accorto che la macchina non era chiusa a chiave. Quando la donna ha fatto ritorno al suo veicolo, i toni si sono accesi

VALLESE
13 ore

Sfiorati i 36 gradi in Vallese

Al momento l'aria è estremamente calda a media e alta quota e ciò ha fatto segnare record di temperatura per giugno in molte stazioni di rilevamento nelle Alpi e nel Giura

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report