Keystone
SVITTO
05.09.18 - 17:590

L'ex parroco ha debiti per 2,1 milioni di franchi

In totale sono 58 le persone che hanno prestato soldi all'uomo

KÜSSNACHT - I debiti ancora non ripagati dell'ex parroco di Küssnacht (SZ) sono maggiori di quanto fosse finora noto: ammontano infatti a 2,1 milioni di franchi. Il suo avvocato, Andrea Janggen, ha confermato oggi all'agenzia Keystone-ATS una informazione della "Luzerner Zeitung".

Lo scorso luglio si era appreso dalla parrocchia cattolica locale che fra il 2011 e il 2018 l'uomo, dedito al gioco d'azzardo, si era fatto prestare oltre 2,6 milioni di franchi da 84 persone e aveva restituito 1,2 milioni a 40 di parrocchiani, lasciando uno scoperto di 1,4 milioni da restituire a 44 persone. Nel frattempo sono emersi altri 14 creditori, portando il totale a 58. E l'ammontare dei debiti ancora da pagare è salito di altri 700'000 franchi, a 2,1 milioni.

Restituirli sarà impossibile: il prete è al verde, secondo l'avvocato. Per il momento gli è arrivato un solo precetto esecutivo. Potrebbe seguire una dichiarazione di fallimento privato.

Una colletta a favore del sacerdote ha finora fruttato circa 16'000 franchi. Il loro impiego non è stato ancora stabilito, ha aggiunto Janggen.

In giugno si era appreso che il parroco di Küssnacht, ai piedi del Rigi, non esercita più la sua funzione dopo venti anni di servizio, a causa dei debiti di gioco. Contro il religioso la Procura di Svitto ha avviato un procedimento penale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
2 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
3 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
5 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
5 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
5 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
7 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
7 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
10 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
10 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
URI
11 ore
Di nuovo chiusa l'Axenstrasse
Alcuni massi sono precipitati sulla carreggiata tra Sisikon e Flüelen ieri sera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile