Immobili
Veicoli
Arriva la conferma: l'aereo precipitato è "Tante Ju"
Foto lettore 20 Minuten / Tio
+1
GRIGIONI
05.08.18 - 09:040

Arriva la conferma: l'aereo precipitato è "Tante Ju"

Si tratta di uno Ju-52 HB-HOT della Ju-Air, un'associazione che propone voli panoramici con i celebri aeromobili

FLIMS - L'aereo precipitato ieri pomeriggio sul Piz Segnas, cima di 3099 a cavallo fra Grigioni e Glarona, è uno Ju-52 HB-HOT. La notizia, già anticipata ieri sera, è stata confermato questa mattina su Twitter dalla polizia cantonale grigionese. Si tratta di un ex velivolo da trasporto dell'aeronautica militare elvetica.

La polizia grigionese non ha tuttavia fornito indicazioni riguardo a possibili vittime, rimandando al pomeriggio ulteriori informazioni.

Lo schianto è avvenuto sul versante retico, sulla pendice occidentale della montagna, sopra Flims (GR), a un'altezza di 2540 metri. Sul posto sono immediatamente intervenuti due elicotteri della Rega, tre elicotteri civili e vari altri soccorritori. L'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) ha indicato ieri di aver chiuso lo spazio aereo nell'area del Piz Segnas fino a questa sera.

Ju-52, a cadere è "Tante Ju" - Ad essere caduto, come già anticipato ieri in serata, è il velivolo HB-HOT. Lo Ju 52 - spesso soprannominato "Tante Ju", la zia Ju - ha 17 posti a sedere ed è pilotato da due persone. L'aereo viene spesso notato, nel suo procedere nel cielo, perché si sposta lentamente: ha una velocità di crociera di 180 km/h. I tre velivoli di Ju-Air - un'associazione che propone voli panoramici con i celebri aeromobili - operano dall'aerodromo di Dübendorf (ZH).

«È nostro triste dovere informarvi che uno dei nostri aerei Ju-52 ha avuto un incidente oggi, 4 agosto 2018. Al momento non sono disponibili ulteriori informazioni», si legge in una nota apparsa ieri sul sito online di Ju-Air.

Lo Ju 52 è un aereo da trasporto tedesco costruito negli anni 30 del secolo scorso dalla Junkers, di uso sia civile che militare, in alcuni casi anche come bombardiere. È stato fra l'altro protagonista del ponte aereo organizzato nell'inverno 1942/1943 per venire in soccorso alla Sesta armata nazista accerchiata a Stalingrado.

L'aeronautica militare elvetica acquistò tre Ju 52 nel 1939 e per oltre 40 anni li usò come velivolo da trasporto: vennero radiati solo nel 1981. Da allora i velivoli - che hanno le matricole HB-HOS, HB-HOP e HB-HOT - vengono usati per voli panoramici.

Quattro morti a Hergiswil (NW) - Un altro incidente si è verificato ieri mattina in una zona boschiva nei pressi di Hergiswil (NW). A perdere la vita è stata un'intera famiglia: padre, madre e due figli minorenni. I quattro erano a bordo di un monomotore da cinque posti Socata TB-10 decollato alle 09.30 dall'aerodromo di Kägiswil, frazione di Sarnen (OW), e diretto in Francia.

Venti minuti più tardi, alle 09.50, è avvenuto l'incidente in una zona boscosa difficilmente accessibile nella regione del Renggpass. L'incidente ha provocato un incendio: prima di poter intervenire è stato quindi necessario spegnere le fiamme con un elicottero. I soccorritori giunti poi sul posto hanno trovato il rottame del velivolo completamente carbonizzato, con le quattro vittime. Le cause del sinistro non sono ancora note.

Per chiarire quanto successo nei due incidenti si è attivato il Ministero pubblico della Confederazione, che lavora in collaborazione con il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI), nonché con le procure e le polizie dei due cantoni interessati.

Foto lettore Tio.ch/20 minuti
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
3 ore
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
3 ore
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
3 ore
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
6 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
7 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
9 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
10 ore
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
11 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
13 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
22 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile