Polizia di Stato
SVIZZERA / ITALIA
26.07.18 - 15:310
Aggiornamento : 17:28

Writers svizzeri in fuga dalla polizia, finiscono al commissariato

Il gruppetto, pizzicato sul fatto, si è infilato nel vicolo della sede della Polizia di Stato di Luino. Tre di loro sono stati identificati e denunciati

BERNA / LUINO - Tentare la fuga dopo aver commesso una bravata, finendo però dritti al commissariato di polizia. Potrebbe sembrare a tutti gli effetti la scena di un film comico e invece è accaduto ad alcuni writers svizzeri nelle prime ore del mattino di ieri a Luino, a due passi dal confine ticinese.

Il gruppetto - riferisce oggi il sito Varesenews - è stato colto sul fatto, non è ancora chiaro se da un’auto delle forze dell’ordine o da un metronotte, mentre si dedicava alla propria arte. Due o tre di loro disegnavano mentre gli altri facevano da palo. Avvistati, questi ultimi danno immediatamente l’allarme e il gruppo di giovani tenta quindi di darsi alla fuga.

Illuminata dai fari dell’auto, la comitiva si butta nella prima stradina trovata non rendendosi però conto di essere finiti in un vicolo senza uscita in cui hanno sede sia il distaccamento della polizia stradale di Luino che la caserma della polizia di frontiera. Cinque di loro riescono comunque a scappare lungo la ferrovia mentre gli altri tre vengono trattenuti e interrogati, senza però fornire risposte esaustive.

Nei confronti dei tre - residenti a Berna - è scattata una denuncia per procurato allarme. La loro posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti, al lavoro per risalire all’identità dei restanti componenti della comitiva e stabilire se vi sia un collegamento con alcuni casi di saracinesche trovate segnate e imbrattate in altre località della zona.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
1 ora
Litiga con alcuni giovani e spara con un fucile da caccia
L'uomo di 78 anni, che ha esploso un unico colpo per terra, è stato arrestato dalla polizia. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
1 ora
Giovedì 12 marzo? «Il giorno in cui le cose sono davvero cambiate»
Un libro mostra i retroscena della pandemia, e del lockdown, nel nostro paese
GRIGIONI
2 ore
Contro il guardrail in moto, 30enne in ospedale
Il centauro stava viaggiando sul passo dello Julier con un gruppo di altri motociclisti.
SVIZZERA
3 ore
«Ora stiamo usando un bisturi, a marzo ci voleva un'ascia»
Il capo della Task force Covid-19 della Confederazione sostiene la strategia finora adottata da Berna.
SVIZZERA
4 ore
Un salario minimo di 23 franchi all'ora? Si vota a Ginevra
Non solo nazionali: anche a livello cantonale sono previste settimana prossima delle votazioni rilevanti
GIURA
16 ore
Pedone investito da una bici: muore sul posto
L'incidente è avvenuto sabato pomeriggio a Glovelier
FOTO
GRIGIONI
18 ore
Il masso sulla Tesla interrompe la vacanza
Brutta disavventura per una coppia diretta in Engadina
GINEVRA
18 ore
Gli infermieri chiedono una negoziazione degli orari
Al centro delle loro rivendicazioni vi è una modifica del piano orario che impone una pausa di un'ora a metà giornata
LUCERNA
19 ore
Le opere del lockdown raccolgono 36'300 franchi
Il ricavato degli "schizzi" di solidarietà finirà a una Fondazione che sostiene gli artisti figurativi
SVIZZERA
23 ore
A Zurigo si manifesta contro «la bugia del coronavirus»
Sono circa 500 le persone che si sono riunite per protestare contro il Covid-19 e le misure che ne sono conseguite
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile