BREAKING NEWS
Coronavirus, altre 10 vittime in Ticino
Keystone
LUCERNA
21.07.18 - 12:250

L'università di Lucerna licenzia il professore di teologia

Non era mai successo all'ateneo lucernese che un docente fosse licenziato

LUCERNA - L'Università di Lucerna ha sospeso per la fine di luglio e licenziato l'ex decano della facoltà di teologia Martin Mark, professore di esegesi del Vecchio Testamento. Una prima nella storia dell'ateneo. Ignoti i motivi del provvedimento.

«Il Consiglio dell'università ha disdetto il rapporto di lavoro. Il rapporto di fiducia per una prosecuzione è venuto a mancare», ha detto alla "Luzerner Zeitung" il portavoce Lukas Portmann, che ha confermato la notizia anche a Keystone-ATS. Non era mai successo all'ateneo lucernese che un professore fosse licenziato, ha pure confermato Portmann, che non ha voluto spiegare il motivo dell'eccezionale provvedimento, invocando la protezione della personalità.

Il 57enne Martin Mark, nato nel 1961 a Friburgo in Brisgovia e consacrato prete nel 1988 (assolve attualmente la sua missione sacerdotale al 20% nella parrocchia di Malters), era stato nominato professore ordinario a Lucerna nella primavera 2013 e nel semestre autunnale 2014 era diventato decano della facoltà teologica, carica che ha mantenuto fino al semestre primaverile 2017.

Interpellato dalla "Luzerner Zeitung" l'interessato non ha voluto esprimersi. Il giornale, citando "un teologo lucernese ben informato", ipotizza che il provvedimento contro Mark abbia a che fare con lo "stile di direzione autoritario" di cui si sarebbero lamentati suoi collaboratori. Il professore sarebbe peraltro benvoluto dagli studenti.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
7 min
Coronavirus: «L'esercito non conta tutti i giorni di servizio»
Viola Amherd ha spiegato che, altrimenti, non potrebbe assicurare il proprio aiuto in una nuova ondata dell'epidemia
ZURIGO
1 ora
«Ora si rischia una grave crisi nell’accoglienza dell’infanzia»
Kibesuisse bacchetta il Consiglio federale
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Ecco quali sono i cantoni più diligenti
I dati di Google mostrano anche in quali cantoni le direttive per lottare contro la pandemia sono rispettate di più.
VIDEO
BASILEA
14 ore
Seminuda sui tetti, butta giù le pietre
Una donna in stato mentale «confuso» ha creato il panico ieri in una via centrale di Basilea
BASILEA
16 ore
Il gesto di Baselworld per gli espositori
Gli organizzatori si assumeranno gran parte dei costi
SVIZZERA
16 ore
Spostamenti, Google rende pubblici i dati
Le statistiche mostrano che l'attività è diminuita ovunque, tranne nelle zone residenziali.
BERNA
18 ore
La Svizzera è pronta ad accogliere pazienti Covid italiani
In Ticino? Cassis. “Per ragioni linguistiche sì. Per la situazione sanitaria ticinese no”
LUCERNA
18 ore
Il matricida di Emmenbrücke era un talento calcistico con più di un lato oscuro
Alcuni conoscenti hanno raccontato della metamorfosi del 20enne: «Quell'estate è cambiato per sempre»
SVIZZERA / FRANCIA
18 ore
Maschere bloccate: «È stato un inghippo»
L'ambasciatore francese Frédéric Journès ha spiegato che i problemi fra Francia e Svizzera sono stati risolti
SVIZZERA
18 ore
Coronavirus, Lipo giunge in aiuto di Lidl
I dipendenti continueranno ad essere impiegati da Lipo, pur lavorando temporaneamente per Lidl
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile