Fotolia
SVITTO
18.06.18 - 16:060
Aggiornamento : 16:27

Gioco d'azzardo, un parroco dà le dimissioni

Il prete ha lasciato dopo oltre due decenni trascorsi presso la chiesa di Küssnacht a causa dei debiti accumulati

SVITTO - Il parroco di Küssnacht (SZ) ha rassegnato le dimissioni mercoledì scorso, dopo oltre due decenni di servizio, su richiesta del vescovo di Coira Vitus Huonder. A metterlo nei guai sono stati investimenti speculativi e debiti da gioco per diverse centinaia di migliaia di franchi, hanno indicato oggi il consiglio parrocchiale e l'Ordinariato vescovile di Coira in un comunicato congiunto.

Lo stesso giorno in cui il prete ha offerto le dimissioni al vescovo, il consiglio parrocchiale di Küssnacht am Rigi ha disdetto il suo rapporto di lavoro.

Giovedì, vista la situazione venutasi a creare, Huonder si è recato personalmente dal parroco e gli ha offerto aiuto, ma quest'ultimo - scrive la Curia in una nota aggiuntiva - ha per il momento preferito non accettare per poter intraprendere un viaggio prenotato da tempo in Russia, per i campionati mondiali di calcio.

Il sacerdote non ha fornito le informazioni necessarie a definire l'attuale reale situazione finanziaria, viene precisato nella nota congiunta.

Già in passato il prete aveva avuto problemi finanziari a causa dei debiti da gioco e si era autodenunciato al vescovo. Secondo la Curia, il consiglio parrocchiale non era però a conoscenza della vicenda. Nel 2012, un avvocato era stato incaricato di avviare un risanamento dei debiti.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Bombardier in ritardo, le FFS noleggiano dalla Südostbahn

Attualmente sono in servizio 15 dei 62 treni a due piani ordinati per un costo globale di tre miliardi di franchi

TURGOVIA
1 ora

Gatti morti nel freezer, ora la donna ha quattro conigli

A fine marzo la macabra scoperta a Müllheim. Ma un divieto di detenere animali non è ancora stato emesso. Lei si difende: «Sono di mia sorella»

SVIZZERA
2 ore

Chiude Monsanto, 50 posti di lavoro a rischio a Morges

I dipendenti, ha spiegato il portavoce di Bayer che rileva la società, «saranno consultati e si cercheranno soluzioni per ognuno»

SVIZZERA
2 ore

Lascia il vicepresidente del TCS

Thierry Burkart ha annunciato l’intenzione di rinunciare al suo incarico per la primavera 2020. «Il TCS si rammarica per questa decisione»

BASILEA CITTÀ
3 ore

Ubriachi in monopattino, finiscono fra due tram

I due uomini, con un tasso superiore all'1 per mille, hanno avuto fortuna e non sono finiti sotto le rotaie. Bloccato il traffico per circa mezz'ora

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report