hausdessports.ch
BERNA
13.06.18 - 21:590

Semina il terrore fra i club calcistici, 47enne in manette

L'uomo ha inviato almeno 10 lettere a diverse società di calcio regionale: contenevano minacce di varie genere, anche di morte

BERNA - Sospiro di sollievo per l’Associazione di Calcio Berna/Giura (AFBJ). Da aprile, diversi club di calcio regionale hanno ricevuto delle lettere nelle quali l’autore li minacciava di morte o annunciava di posare una bomba nei pressi del loro terreno da gioco. «Certi messaggi erano davvero violenti», ha confermato a 20 Minuten Marco Pack, presidente dell’AFBJ. Un incontro ha addirittura dovuto essere rinviato proprio per motivi di sicurezza, mentre in un altro match la polizia ha dovuto mettere in atto delle «disposizioni particolari» al fine di garantire l’incolumità delle persone.

I club e l’Associazione ha rapidamente scoperto che dietro alle minacce si celava sempre la stessa persona. «La calligrafia, le buste e lo stile del linguaggio era sempre lo stesso», spiega Marco Prack.

Inchiesta in corso - Mercoledì della settimana scorsa, la polizia cantonale bernese è riuscita finalmente a risalire all’autore delle minacce e ad arrestarlo. Si tratta di un 47enne cittadino italiano domiciliato nel Canton Berna. Ha ammesso i fatti. Secondo il presidente dell’AFBJ l’uomo avrebbe inviato almeno 10 lettere minatorie.

Né l’Associazione, né polizia, ha voluto esprimersi sulle ragioni che hanno spinto il 47 ad agire così. Quello che però è certo è che l’uomo era conosciuto all’interno dell’Associazione.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
associazione
club
afbj
47enne
lettere
calcio
minacce
polizia
berna
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report