Keystone
SVIZZERA
02.02.18 - 21:140
Aggiornamento : 21:37

Tariq Ramadan in carcere per gli stupri. Accuse anche a Ginevra

Lo stato di fermo, al termine dei due giorni previsti dalla legge, è stato tramutato in arresto

GINEVRA - Il controverso islamologo svizzero Tariq Ramadan è sotto inchiesta per violenza sessuale e lo stato di fermo, al termine dei due giorni previsti dalla legge, è stato tramutato in arresto. Lo riferiscono i media francesi.

Al centro di due denunce per stupro relative a fatti del 2009 e 2012, è sotto accusa per stupro e stupro su persona vulnerabile. Ramadan, che ha negato le accuse, ha chiesto un ulteriore esame della sua detenzione da parte del giudice delle libertà, alla presenza dei difensori.

Secondo fonti giudiziarie, altre donne oltre alle due vittime hanno testimoniato in modo anonimo durante l'indagine preliminare e potrebbero ora presentare anche loro denuncia contro il 55enne islamologo.

Accuse anche a Ginevra - In seguito alle denunce rivolte a Ramadan in Francia, la Tribune de Genève ha pubblicato il 4 novembre 2017 un lungo articolo dedicato a quattro ex allieve dello studioso, quando il professore insegnava francese e filosofia a Ginevra fra il 1984 e il 2004. Tre di esse hanno indicato di aver ceduto alla "dominazione psicologica" del loro docente, con il quale hanno intrattenuto relazioni sessuali a 15 anni una e a 18 anni le altre due. Un'altra, di 14 anni, ha accusato l'insegnante di averla molestata.

Nessuna denuncia è stata per ora presentata a Ginevra contro lo studioso in relazione con queste accuse, ormai cadute in prescrizione. Dal canto suo, l'islamologo nega formalmente qualsiasi addebito.


 

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La "soglia dei mille" sta per saltare?
Secondo indiscrezioni, il limite agli assembramenti non verrà rinnovato a settembre
SVIZZERA
3 ore
Lauber, schiaffo all'immunità dal Consiglio degli Stati
La decisione è stata presa in modo chiaro: per 10 voti contro 1
BASILEA CITTÀ
4 ore
Sentenza della 76enne che ha ucciso Ilias: sarà internata
La Corte ha riconosciuto colpevole di assassinio la donna che ha accoltellato il piccolo di 7 anni
SAN GALLO
5 ore
Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma
La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio
SVIZZERA
6 ore
Una tavola rotonda per rilanciare l'export svizzero
Lo scambio di vedute tra i partecipanti sulle conseguenze della pandemia è stato «proficuo»
SONDAGGIO
SVIZZERA
7 ore
Una persona su quattro non vuole farsi vaccinare
Secondo un sondaggio, soltanto una minoranza dei lavoratori non intende proteggersi contro il coronavirus
SVIZZERA
9 ore
I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020
Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.
SVIZZERA
9 ore
Altri 187 casi, 11 ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'895. I decessi sono 1'713.
SVIZZERA
10 ore
«10mila immigrati all'anno, dicevano. Ne arrivano 75mila»
L'UDC ha lanciato la campagna per il sì all'Iniziativa per la limitazione.
SVIZZERA
10 ore
Immatricolazioni in lieve calo a luglio
In controtendenza i veicoli ibridi ed elettrici
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile