foto lettore 20 Minuten
ZURIGO
05.01.18 - 20:400
Aggiornamento : 22:17

Hedingen, un dramma provocato da una relazione finita?

Un'amica dell’uomo che è stato trovato morto nell’appartamento ipotizza un delitto legato a motivi passionali

HEDINGEN - Un uomo morto e due donne gravemente ferite. È questa la situazione che hanno trovato i poliziotti di Hedingen quando, venerdì 29 dicembre, hanno raggiunto l’appartamento da cui provenivano gli spari uditi da alcuni vicini.

Sulla vicenda sono ancora molte le ombre e le domande senza una risposta. L’uomo era legato in una relazione amorosa con una delle due donne, mentre l'altra era la migliore amica di lei. L’ipotesi del “Tages-Anzeiger” è di tentato omicidio-suicidio.

Ufficialmente, a una settimana di distanza, non sono emersi nuovi dettagli. Su Facebook alcuni conoscenti di una delle due donne hanno scritto: «Buone notizie! Si è svegliata e ora ha bisogno di tempo per riprendersi». Sempre sui social, l’uomo che è morto in quell’appartamento viene definito un «assassino» e gli viene augurato di «andare all’inferno».

Un'amica di lunga data del giovane morto, contattata da 20 Minuten, ha dichiarato: «Era una persona molto generosa. Nemmeno la sua famiglia sa cosa sia accaduto realmente. Nessuno dovrebbe permettersi di dire certe cose».

L’amica si è però fatto un’idea su cosa sia accaduto venerdì scorso: «Vivevano tutti e tre insieme. Lui mi aveva detto che quella sera voleva rompere con la sua compagna. Le due donne avrebbero quindi dovuto lasciare l’appartamento». E sulla pistola aggiunge: «Era proprietario di una società che produceva toupet su misura. E spesso aveva con sé molti contanti, prima di depositarli in banca. Perché avesse con sé la pistola proprio venerdì, però, non saprei dirlo».

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
29 min
La "soglia dei mille" sta per saltare?
Secondo indiscrezioni, il limite agli assembramenti non verrà rinnovato a settembre
SVIZZERA
2 ore
Lauber, schiaffo all'immunità dal Consiglio degli Stati
La decisione è stata presa in modo chiaro: per 10 voti contro 1
BASILEA CITTÀ
3 ore
Sentenza della 76enne che ha ucciso Ilias: sarà internata
La Corte ha riconosciuto colpevole di assassinio la donna che ha accoltellato il piccolo di 7 anni
SAN GALLO
4 ore
Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma
La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio
SVIZZERA
5 ore
Una tavola rotonda per rilanciare l'export svizzero
Lo scambio di vedute tra i partecipanti sulle conseguenze della pandemia è stato «proficuo»
SONDAGGIO
SVIZZERA
6 ore
Una persona su quattro non vuole farsi vaccinare
Secondo un sondaggio, soltanto una minoranza dei lavoratori non intende proteggersi contro il coronavirus
SVIZZERA
8 ore
I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020
Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.
SVIZZERA
8 ore
Altri 187 casi, 11 ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'895. I decessi sono 1'713.
SVIZZERA
9 ore
«10mila immigrati all'anno, dicevano. Ne arrivano 75mila»
L'UDC ha lanciato la campagna per il sì all'Iniziativa per la limitazione.
SVIZZERA
9 ore
Immatricolazioni in lieve calo a luglio
In controtendenza i veicoli ibridi ed elettrici
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile