keystone
VAUD
05.12.17 - 14:260
Aggiornamento : 15:37

Morto in Svizzera l'ex re Michele I di Romania

Si era ritirato in esilio a Aubonne. A marzo aveva annunciato di essere malato di cancro e leucemia

AUBONNE - L'ex re Michele di Romania è deceduto in Svizzera all'età di 96 anni, annuncia oggi la casa reale rumena. Malato di cancro e di leucemia, il monarca è deceduto nella sua residenza di Aubonne, nel canton Vaud, dove era tornato l'anno scorso per farsi curare.

Michele I si era ritirato dalla vita pubblica nel marzo 2016, designando quale erede dinastica la figlia primogenita Margherita. Il discendente della regina Vittoria del Regno Unito era, con il re Simeone II di Bulgaria, uno degli ultimi capi di Stato dell'epoca della Seconda Guerra Mondiale.

Nato il 25 ottobre 1921 a Sinaia, a 120 km a nord di Bucarest, Michele I ha occupato il trono della Romania a due riprese, fra il 1927 e il 1930 e dal 1940 al 1947, prima di essere costretto dal partito comunista ad abdicare e a lasciare il paese nel 1947, alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Dopo aver vissuto in un primo tempo in Gran Bretagna, Michele I si è ritirato in esilio in Svizzera. Nel 1992, gli è stato permesso di rientrare nel proprio paese. Cinque anni dopo gli è stata restituita la cittadinanza rumena.

Cugino di terzo grado di Elisabetta II del Regno Unito, Michele I si era sposato con la principessa Anna di Borbone-Parma, dalla quale ha avuto cinque figlie.

TOP NEWS Svizzera
AUSTRALIA
1 ora
Ci sono 28 svizzeri a bordo della crociera contagiata in Australia
La Artania, che per giorni non ha potuto attraccare a causa del coronavirus. Previsti presto voli di rimpatrio
SVIZZERA
5 ore
«Non è il momento per andare a fare la spesa all'estero»
A Berna si è tenuta la consueta conferenza stampa con diversi rappresentanti della Confederazione.
BERNA
5 ore
Maurer: «Potrebbe essere necessario stanziare nuovi fondi»
«È necessario trovare un equilibrio tra economia e banche»
BERNA
6 ore
Coronavirus, più di 13'000 persone positive
I decessi ammontano a 235. I dati sono stati comunicati dall'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
10 ore
Koch: «Non c'è penuria di mascherine»
Al momento la Confederazione dispone di circa 17 milioni di maschere protettive
BERNA
10 ore
Berset: «Stiamo correndo una maratona, non i 100 metri»
«Gli esperti sostengono che il virus rimarrà. Dobbiamo ascoltarli. Occorre sviluppare un vaccino».
BERNA
11 ore
Stöckli: «La democrazia e lo stato di diritto non devono essere vittima del coronavirus»
«L'Assemblea federale non deve in alcun caso rinunciare all'obbligo costituzionale di vigilare sul Consiglio federale»
BERNA
19 ore
Uomo uccide l'ex figliastra con cui ha avuto quattro figli
A raccontarlo è la «sorellastra» della vittima: «Mio padre ha già due donne sulla coscienza».
ZURIGO
22 ore
Penuria di personale negli ospedali: c'è la piattaforma
Si chiama Care Now Platform e serve a dislocare i professionisti della sanità a seconda del bisogno.
BERNA
1 gior
La Posta dice stop ai pacchi ingombranti
Per l'invio di divani, mobili, biciclette sono necessarie più persone. Impossibile garantire il "distanziamento sociale"
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile