Immobili
Veicoli
CONFINE
27.07.17 - 18:460

Autotrasportatore svizzero tenta di contrabbandare Ferrari

I doganieri tedeschi hanno fermato un camion che trasportava auto super sportive e aveva attraversato il confine senza pagare i dovuti dazi per l'importazione

THAYNGEN - All'uscita dell'autostrada per Hilzingen, nel circondario di Costanza a pochi chilometri dal valico di Thayngen (SH), i doganieri tedeschi hanno effettuato un controllo sul mezzo pesante, immatricolato in Svizzera, che trasportava una decina di veicoli.

Durante l'ispezione, avvenuta lo scorso lunedì, i doganieri hanno scoperto che solo otto delle vetture presenti avevano gli adeguati certificati di sdoganamento. Queste erano auto usate di poco valore. Nessun documento, invece, è stato trovato per gli altri due veicoli trasportati: due fiammanti Ferrari quasi nuove.

Sulle bolle di consegna, che ha tentato di produrre come documentazione il conducente, il valore delle due auto di lusso era di 10mila franchi. Peccato che, dopo una veloce ricerca, i doganieri abbiano stimato un valore per le due auto significativamente più alto: circa 455.000 euro (507'000 franchi). L'autista avrebbe dovuto versare 140.000 euro (156.000 franchi) per l'importazione in Germania. Le autorità tedesche, quindi, hanno avviato un procedimento penale per contrabbando e le due auto sono state sequestrate. Il camion, così alleggerito, ha potuto riprendere il suo viaggio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
28 min
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
30 min
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
1 ora
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
1 ora
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
2 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
5 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
7 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
SVIZZERA
8 ore
Bambini, donazioni raddoppiate
La Catena della solidarietà festeggia numeri in crescita, a favore dell'infanzia
SONDAGGIO TAMEDIA
11 ore
Dal tabacco ai media: come voterete il 13 febbraio?
Manca meno di un mese al primo appuntamento alle urne del 2022. Partecipate al nostro sondaggio
ZURIGO / QATAR
17 ore
Il boss della FIFA ora vive in Qatar
In attesa dei Mondiali, in novembre, Gianni Infantino si è trasferito nell'emirato da ottobre.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile