20minutes
+3
VAUD
03.07.17 - 17:150
Aggiornamento : 21:00

Madre e figlio risponderanno dell'omicidio del nonno milionario

La donna afferma di essersi vendicata degli abusi subiti da bambina e di aver agito per non perdere l'eredità

LOSANNA - Hanno ucciso. Insieme. Madre e figlio compariranno fianco a fianco, in settembre, davanti al tribunale penale di Vevey. La cinquantenne vodese e il figlio di 23 anni risponderanno dell'assassinio di un uomo. Padre, per la donna. Nonno, per il ragazzo. La donna è anche accusata di falsificazione di documenti, avrebbe infatti messo mano al testamento delle defunta madre girandolo a suo favore.

È proprio il denaro, assieme al rapporto speciale tra madre e figlio, ad essere al centro di questo particolare processo. Entrambi hanno enormemente beneficiato della generosità del nonno milionario di Villeneuve.

L'inchiesta ha concluso che hanno agito congiuntamente. Assieme hanno lasciato le loro case nei pressi di Vevey, parcheggiato nei paraggi di Villeneuve e raggiunto la villa dell'anziano. Si sono premurati di indossare abiti scuri e un passamontagna. Introdottisi nell'abitazione hanno scaraventato il familiare giù dalle scale prima di porre fine alla sua vita in modo brutale, con calci e colpi d'ombrello. E siccome ciò non era bastato a uccidere l'uomo, il nipote aveva concluso l'opera strangolandolo con una sciarpa da lui stesso regalata per Natale. I due erano quindi fuggiti gettando i vestiti nel lago per essere arrestati sei settimane più tardi. I lunghi interrogatori alla fine li hanno fatti cedere.

La donna afferma di aver agito per vendicarsi degli abusi subiti da bambina e anche perché il padre stava per risposarsi. Temeva, insomma, che l'eredità le venisse soffiata via dalla "matrigna". L'avvocato del 23enne sostiene che la donna (descritta come aggressiva e manipolatrice) abbia spinto il figlio ad aiutarla nella "spedizione punitiva".

20minutes
Guarda tutte le 7 immagini
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
28 min
Lauber, schiaffo all'immunità dal Consiglio degli Stati
La decisione è stata presa in modo chiaro: per 10 voti contro 1
BASILEA CITTÀ
1 ora
Sentenza della 76enne che ha ucciso Ilias: sarà internata
La Corte ha riconosciuto colpevole di assassinio la donna che ha accoltellato il piccolo di 7 anni
SAN GALLO
2 ore
Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma
La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio
SVIZZERA
2 ore
Una tavola rotonda per rilanciare l'export svizzero
Lo scambio di vedute tra i partecipanti sulle conseguenze della pandemia è stato «proficuo»
SONDAGGIO
SVIZZERA
4 ore
Una persona su quattro non vuole farsi vaccinare
Secondo un sondaggio, soltanto una minoranza dei lavoratori non intende proteggersi contro il coronavirus
SVIZZERA
5 ore
I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020
Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.
SVIZZERA
6 ore
Altri 187 casi, 11 ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'895. I decessi sono 1'713.
SVIZZERA
7 ore
«10mila immigrati all'anno, dicevano. Ne arrivano 75mila»
L'UDC ha lanciato la campagna per il sì all'Iniziativa per la limitazione.
SVIZZERA
7 ore
Immatricolazioni in lieve calo a luglio
In controtendenza i veicoli ibridi ed elettrici
FOTO
BASILEA CITTÀ
9 ore
Birra al pesce, anatra strozzata: il video fa arrabbiare gli animalisti
Animali maltrattati sui social: è polemica su un gruppo di giovani basilesi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile