BASILEA CAMPAGNA
15.12.16 - 16:250

Relazione sessuale con un rifugiato afghano minorenne, assistente sociale nei guai

Il ministero pubblico ha aperto un'inchiesta preliminare. Trovato sul telefonino del richiedente asilo foto e messaggi inequivocabili scambiati con la donna

LIESTAL - «Una collaboratrice è stata licenziata in tronco a causa delle opinioni divergenti sul comportamento da adottare nei confronti dei richiedenti asilo minorenni».

Il caso scoppiato a Reinach ha fatto scalpore a Basilea Campagna e dintorni e non ha mancato di suscitare dubbi e sospetti sull'atteggiamento tenuto dalle autorità locali, sospettate di avere tentato di nascondere la vicenda e conseguentemente di avere taciuto su un possibile reato per evitare l'apertura di un'inchiesta. Il Municipio si difende, dichiarando, in un comunicato, di avere agito con misura e reagito nei tempi giusti.

Al centro dello scandalo vi è un'assistente sociale della cittadina basilese che avrebbe avuto un numero imprecisato di rapporti sessuali con un richiedente asilo afghano minorenne. A scoprire e rendere pubblico il caso è stata la «Basler Zeitung», che ieri ha pubblicato un articolo a tutta pagina.

Il ministero pubblico basilese ha annunciato di avere avviato un'inchiesta preliminare, ma non ha voluto aggiungere ulteriori dettagli. 

Il licenziamento della donna, risalente a metà agosto scorso, è stato confermato alla «Basler Zeitung» dal sindaco di Reinach, Urs Hintermann (PS). Già a fine luglio di quest'anno, il Comune aveva ammonito la collaboratrice a riguardo del comportamento da tenere nei confronti del 17enne.

La collaboratrice potrebbe quindi rischiare l'accusa di abuso di persona in situazione di dipendenza.

L'impiegata non lavora più nel centro richiedenti asilo dal mese di settembre. La «Basler Zeitung», che cita fonti interne, riferisce che nel telefonino dell'adolescente sarebbero state ritrovate delle foto e uno scambio di messaggi con la collaboratrice dal contenuto inequivocabile. Una scoperta che ha scoperchiato un caso su cui il Comune ora vuole fare chiarezza «per evitare una campagna dell'odio che potrebbe danneggiare il lavoro di assistenza all'asilo e alla fine il richiedente asilo stesso»

 

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
54 min
Credit Suisse: a rischio centinaia di posti di lavoro
Lo afferma la SonntagsZeitung, secondo la quale ci sarebbero dei piani di riduzione dei costi
SVIZZERA ROMANDA
4 ore
Boom di false petizioni, la polizia mette in guardia
Finti non udenti, ma non solo. Cambiano i "beneficiari", ma la sostanza resta la stessa.
SVIZZERA
5 ore
Passi avanti... in Borsa
La società zurighese punta per l'anno prossimo a una quotazione dal valore di circa 2 miliardi di franchi.
GRIGIONI
6 ore
Esce di strada e viene sbalzato dall'abitacolo: morto un anziano
Il corpo è stato ritrovato ieri pomeriggio dal figlio nei pressi di un maggengo sopra Seewis.
BERNA
6 ore
I positivi tornano sotto i 100
Resta fortunatamente invariato il numero dei decessi.
SVIZZERA
8 ore
I pesticidi finiscono anche nell'Evian
Diversi ricercatori hanno trovato residui di clorotalonil nella famosa acqua minerale.
FOTO
SVIZZERA / BULGARIA
8 ore
La cella invece del mare greco
Un giovane vacanziero è stato bloccato all'aeroporto di Sofia perché il suo passaporto era scaduto da due settimane.
BERNA
9 ore
Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze
Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.
SVIZZERA
10 ore
Criminalità sul web: Google sempre più chiamata in causa
La Fedpol e i Cantoni hanno inoltrato ben 1'097 richieste d'informazioni per ottenere dati di utenti svizzeri nel 2019.
CAPO VERDE
1 gior
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile