BERNA
02.11.16 - 12:280

Esibizionista in libertà, paura e rabbia nel quartiere

Un pervertito ha importunato dei bambini nelle scorse settimane. Arrestato lunedì, è stato presto rilasciato

BERNA - «Ho mega paura!», «Io non oso più andare da sola a scuola». È questo il sentimento prevalente tra gli adolescenti che bazzicano il quartiere di Bümpliz, a Berna. La tranquillità di questo sobborgo della capitale è stata guastata da alcune settimane in seguito alla presenza di un esibizionista.

L'uomo, come è noto, si era spogliato davanti ai bambini chiedendo loro di essere toccato nelle zone intime. Il pervertito era stato avvistato più volte nei pressi delle scuole. Come riferisce "Der Bund", l'ultimo avvistamento risale a venerdì, ed è da parte di una 12enne.

Messi in allarme, i funzionari della scuola hanno avvertito le autorità e inviato una lettera ai genitori. L'esibizionista è stato così arrestato lunedì. Ma la sua detenzione è durata poco.

Il 50enne ha parzialmente confessato i fatti. Quindi, mentre è stata aperta un'inchiesta, è stato rilasciato.

La decisione non ha aiutato ad alleggerire la tensione nel quartiere. «Quando vedo un estraneo, comincio ad avere paura», racconta una madre. Molti genitori si sono organizzati per dare un sostegno agli studenti, sorvegliandoli, a turno, prima e dopo la pausa pranzo.

La paura più grande sta nel fatto che i ragazzi hanno dati tracciato diversi identikit del maniaco. Il che suggerisce che l'uomo arrestato possa non essere il solo a spogliarsi di fronte ai bambini.

2 anni fa Avvicina alcuni bimbi fuori dalla scuola e chiede di toccargli il pene
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report