VAUD
02.09.16 - 16:560

Confermata la pena per il killer di Marie

La Corte d'appello del Tribunale cantonale vodese ha confermato oggi a Losanna la condanna all'ergastolo e all'internamento a vita inflitta in primo grado a Claude D.

LOSANNA - La Corte d'appello del Tribunale cantonale vodese ha confermato oggi a Losanna la condanna all'ergastolo e all'internamento a vita inflitta in primo grado a Claude D., accusato dell'uccisione della 19enne Marie nel maggio 2013 presso Payerne (VD).

Il processo d'appello ha occupato la sola giornata di ieri, nella quale il 40enne imputato ha di nuovo negato di aver agito con premeditazione e ha sostenuto di non aver sorvegliato né molestato Marie prima dei fatti. Da parte sua l'avvocato della difesa ha definito una condanna di stampo populista quella emessa in primo grado lo scorso 24 marzo a Renans (VD) dal Tribunale della Broye.

La difesa si è battuta contro l'ergastolo e l'internamento a vita dell'imputato, mentre l'accusa ha chiesto la conferma delle decisioni di marzo.

La difesa di Claude D. aveva depositato a fine aprile una richiesta d'appello sostenendo che si è trattato di un omicidio intenzionale e non di un assassinio, reato più grave nel codice penale. A suo avviso, la condanna non avrebbe dovuto superare i 20 anni di prigione. Contestava pure l'internamento a vita inflitto all'imputato.

Claude D. aveva conosciuto Marie quando stava espiando - con un braccialetto elettronico - una condanna a 20 anni di reclusione inflittagli per aver ucciso la sua ex compagna a colpi di pistola. Il 13 maggio 2013 costrinse la ragazza a salire sulla sua automobile e la portò in un bosco di Torny-Le-Grand (FR), vicino a Payerne, dove la strangolò. L'uomo venne arrestato il giorno seguente dopo un inseguimento da parte della polizia.


 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
6 ore

L’attivista denuncia: «Mi hanno fatta spogliare senza motivo»

Gli ambientalisti avevano bloccato le entrate di Credit Suisse a Zurigo e UBS a Basilea

SONDAGGIO
SAN GALLO
8 ore

Allatta alla Migros: la sicurezza minaccia di bandirla dal supermercato

Disavventura che lascia l'amaro in bocca per una giovane mamma a Wil. Il gigante arancione: «Allattare è permesso, ci scusiamo»

FOTO
SAN GALLO
10 ore

Fuga sulla barca rubata: «I nostri clienti erano scioccati»

Viene soccorso mentre nuota nel lago, reagisce rubando l'imbarcazione, distruggendo due pedalò, una barca... e facendosi arrestare

SVIZZERA / ITALIA
11 ore

UBS ha pagato 101 milioni di euro al Fisco italiano

In giugno è stato raggiunto un accordo che ha portato all'archiviazione di un procedimento

SAN GALLO
11 ore

Trasportava biscotti, ma erano anabolizzanti

Non sempre il contenuto è quello che dice la confezione. Un 27enne austriaco è stato fermato in auto alla dogana sangallese di St. Margrethen

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile