VAUD
01.09.16 - 09:420
Aggiornamento : 20:27

Uccisione di Marie, processo d'appello contro Claude D.

In primo grado era stato condannato all'ergastolo e all'internamento a vita

LOSANNA - La Corte d'appello del Tribunale cantonale vodese giudica oggi a Losanna Claude D., 40 anni, accusato dell'uccisione della 19enne Marie nel maggio 2013 presso Payerne (VD). In primo grado era stato condannato all'ergastolo e all'internamento a vita.

Per il processo d'appello è stata prevista una sola giornata. La sentenza dovrebbe essere comunicata domani.

I difensori di Claude D. avevano depositato a fine aprile una richiesta d'appello sostenendo che si è trattato di un omicidio intenzionale e non di un assassinio, reato più grave nel codice penale. A loro avviso, la condanna dovrebbe essere al massimo di 20 anni di prigione e non l'ergastolo. Contestano pure l'internamento a vita inflitto al loro assistito.

Il 24 marzo scorso, durante la lettura della sentenza di primo grado, il presidente del Tribunale della Broye aveva definito Claude D. un "serial killer" che "non può essere sottoposto a lungo termine a una terapia, perché il rischio di recidiva è estremamente elevato".

Claude D. aveva conosciuto Marie quando stava espiando - con un braccialetto elettronico - una condanna a 20 anni di reclusione inflittagli per aver ucciso la sua ex compagna a colpi di pistola. Il 13 maggio 2013 costrinse la ragazza a salire sulla sua automobile e la portò in un bosco di Torny-Le-Grand (FR), vicino a Payerne, dove la strangolò. L'uomo venne arrestato il giorno seguente dopo un inseguimento da parte della polizia.
 
 

TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Riferisce numerose irregolarità nell'ospedale, licenziato
Questa la sorte toccata a un "whistleblower", ossia un segnalatore di irregolarità sul posto di lavoro
SONDAGGIO
SVIZZERA
2 ore
A trenta all'ora anche sulle strade cantonali?
È quanto chiedono alcuni comuni basilesi per le vie di transito, dove attualmente si circola a 50 km/h
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus: Credit Suisse ha concesso crediti per 2,8 miliardi
Anche la seconda banca elvetica è stata confrontata con dichiarazioni fraudolente.
BERNA
4 ore
Prestazioni mediche più care per recuperare le perdite del Covid-19
È la ricetta proposta da Alain Schnegg, direttore del Dipartimento della sanità bernese
SVIZZERA
4 ore
Coronavirus in Svizzera: 17 nuovi casi ma nessun decesso
Dall'inizio dell'emergenza, nel nostro paese 30'845 persone sono risultate positive al virus
BERNA
7 ore
Berna in aiuto agli apprendisti
Un nuovo regolamento intende contrastare le conseguenze del Covid-19. Si temono fino a 20mila posti in meno.
SVIZZERA / EUROPA
8 ore
Dove possiamo viaggiare? Il punto della situazione
Una panoramica generale dell'apertura delle frontiere europee
ARGOVIA
18 ore
Il neonato è morto di coronavirus?
Il piccolo è risultato positivo al virus, ma sarebbe morto a causa di una grave malattia neurologica
ZURIGO
19 ore
Swiss non segue le raccomandazioni per il Covid
Se mostri sintomi da Coronavirus, dovresti poter riprenotare il volo o ottenere un rimborso.
ZURIGO
23 ore
Rubava carte di credito agli anziani, e si comprava di tutto
È arrivata a spendere fino a 10.000 franchi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile