Google Street View
SAN GALLO
26.06.16 - 21:330
Aggiornamento : 27.06.16 - 09:51

La polizia doma un 17enne con il taser

Questa mattina a San Gallo le forze dell'ordine sono dovute intervenire per sedare una rissa

SAN GALLO - Nella piazza del mercato di San Gallo sono le 3.30 quando scoppia un violento alterco tra una donna e un ragazzo 17enne. La donna getta un drink in faccia al giovane e lui la scaraventa per terra con violenza.

Come comunica la polizia di San Gallo, degli agenti di pattuglia sono accorsi immediatamente in loco, per riportare la calma, ma sono stati aggrediti dal giovane per cui si è reso necessario l'uso del manganello. Non avendo sortito l'effetto dissuasivo sperato, gli agenti, dopo avere ripetutamente avvisato il giovane forsennato, hanno usato il taser.

Grazie alla scarica elettrica è stato in seguito possibile atterrare il 17enne e ammanettarlo. Non si registrano feriti. Dopo un controllo dell'identità, l'aggressore è poi stato rilasciato.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore

Giallo sulle cellule staminali sparite a Ginevra

Migliaia di campioni di tessuto e di sangue del cordone ombelicale sembrano essere scomparsi. Sul caso indaga l'Ufficio federale della sanità pubblica

FRIBURGO
3 ore

Si addormenta al volante provocando una carambola e due feriti

Una donna di 71 anni si è scontrata contro un veicolo dell'assistenza stradale che si trovava sulla corsia d'emergenza per prestare soccorso ad un'auto in panne.

SVIZZERA
4 ore

Viaggiare all'estero senza pensieri? Ecco l'app del DFAE

L'applicazione gratuita "Travel Admin" è stata presentata questa mattina da Ignazio Cassis. «Assistere i nostri concittadini all'estero è una missione molto importante per noi»

GRIGIONI
7 ore

Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)

Le tre donne, che assieme al loro cane stavano passeggiando sul passo dello Julier, sono state ricoverate in ospedale. Una 82enne con ferite medio-gravi

SVIZZERA
7 ore

Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea

Secondo Mario Gattiker gli interventi volti a distribuire alle varie nazioni le persone salvate in mare direttamente dalle navi di soccorso, sono «sbagliati»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile