Foto polizia vallesana
VALLESE
15.02.16 - 09:580
Aggiornamento : 15:56

Catturato l'uomo barricato in casa

Le forze dell'ordine avevano allontanato gli abitanti delle case vicine per timore di esplosioni. Questa mattina gli agenti lo hanno arrestato

SION - Un abitante di Brignon, villaggio vallesano del comune di Nendaz presso Sion, ha tenuto la polizia in allerta per 24 ore. Stamane è stato infine arrestato dopo che si era barricato in casa ieri mattina, lasciando intendere di essere in possesso di esplosivi. Nessuno è rimasto ferito.

La polizia era stata allertata da vicini che avevano udito delle detonazioni. All'arrivo degli agenti, l'uomo, un 39enne vallesano, si è chiuso in casa e ha rifiutato qualsiasi discussione, ha indicato il portavoce della polizia Jean-Marie Bornet. L'individuo ha esposto diversi recipienti di prodotti chimici, alcuni dei quali tossici, sul davanzale di una finestra, il che ha indotto a pensare che disponesse di esplosivi.

Le forze dell'ordine hanno fatto allontanare ieri gli abitanti delle case vicine per precauzione: una ventina di persone hanno potuto trovare alloggio presso amici o parenti. Nel pomeriggio sono state autorizzate a rientrare nelle loro abitazioni.

Nella notte gli agenti aiutati dai pompieri hanno "neutralizzato" i prodotti in questione con lanci d'acqua. Stamane verso le 09.00 uomini delle unità speciali "hanno potuto approfittare del fatto che la persona ha lasciato l'edificio" per catturarla, ha dichiarato Bornet al giornale vallesano "Le Nouvelliste", che ha pubblicato la video-intervista sul suo sito online.

Il "forsennato" - così lo chiama la stampa romanda - è un vallesano di 40 anni secondo l'emittente locale Rhône FM. Descritto come "un po' solitario", è stato ricoverato in ospedale e posto sotto sorveglianza medica. Bornet ha parlato di un individuo "cui sono saltati i nervi", membro di una famiglia "apprezzata nella regione e che ha vissuto momenti difficili" nelle ultime ore. L'inchiesta dovrà accertarne la pericolosità e i motivi che lo hanno spinto a comportarsi come ha fatto.

L'operazione ha mobilitato la polizia vallesana e altri corpi di polizia romandi. La zona è stata mantenuta temporaneamente chiusa, mentre esperti di esplosivi e specialisti di sminamento della polizia ginevrina passavano la casa al setaccio.

La collaborazione è stata buona, ha detto il portavoce Bornet. Non ci sono stati feriti e non è stato sparato un colpo, anche se è stato necessario utilizzare la forza per neutralizzare l'individuo, che non si è arreso spontaneamente, ha aggiunto.

Foto polizia vallesana
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
9 ore

Nel seminterrato con un'arma, parte il colpo e uccide un 14enne

I due ragazzini stavano maneggiando la pistola quando un proiettile è esploso ed è finito nel petto di uno di loro

SVIZZERA
12 ore

Misure concrete dopo il dramma: «Trovati 512 difetti, ma quasi tutti irrilevanti»

Le FFS vogliono «migliorare e modernizzare il sistema di chiusura delle porte» e «sottoporre a un'analisi esterna» il processo di segnalazione

ZURIGO
12 ore

Dal Politecnico i pannelli solari mobili

Vengono installati sulle facciate degli edifici e montati su cavi d'acciaio. Ognuno di essi può muoversi su un asse orizzontale e verticale

SVIZZERA / BRASILE
13 ore

Anche Berna guarda all'Amazzonia con preoccupazione

Il DFAE ha dichiarato che affronterà la questione con i paesi interessati. Bolsonaro pensa di ricorrere alle forze armate vista l'emergenza, il suo vice: «Incendi normali, è malafede»

SVIZZERA
14 ore

Tassi direttori, la BNS potrebbe abbassarli

Una decisione in merito è attesa per il prossimo 19 settembre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile