Foto Fotolia
SCIAFFUSA
17.09.15 - 19:320

Aumentano i casi di "Sextortion"

Le vittime vengono ricattate con la minaccia della pubblicazione di immagini compromettenti. La polizia mette in guardia

SCIAFFUSA - Diversi casi di "Sextortion", ovvero estorsione a sfondo sessuale, sono stati segnalati alla Polizia cantonale di Sciaffusa a partire dall'inizio del mese di settembre.

La dinamica è quella classica per questo genere di casi: una sconosciuta (solitamente attraente e di giovane età) chiede in chat al malcapitato l'invio di immagini delle zone intime o nelle quali è nudo, oppure registra una videochiamata in Skype dove la vittima del raggiro si spoglia.

Una volta in possesso di queste immagini, l'organizzazione criminale minaccia la pubblicazione su Youtube, su Facebook oppure l'invio al datore di lavoro. In alcuni casi le persone sono state ricattate con possibili accuse di pedofilia. Per evitare la 'gogna' su Internet non resta altra soluzione che il pagamento.

La polizia consiglia di non rivelare dati sensibili a sconosciuti, né di fornire immagini compromettenti. In ogni caso la polizia deve essere contattata immediatamente, non appena si viene ricattati.

TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Videosorvegliati per non uscire di casa
L'obiettivo dell'ordinanza è quello di monitorare i luoghi pubblici per far rispettare meglio i divieti.
BASILEA CITTÀ / GERMANIA
9 ore
Treno deragliato, morto il macchinista
L'incidente è avvenuto in Germania, poco prima di Basilea. Il macchinista è morto e diverse persone sono rimaste ferite.
SVIZZERA / AUSTRIA
11 ore
"Paziente zero", le autorità fanno marcia indietro
Il Ministro della sanità austriaco ha corretto le informazioni diffuse in un primo momento.
SVIZZERA
13 ore
L'appello alle istituzioni: i media hanno urgente bisogno di aiuto
Occorre agire subito per sostenere un settore che è essenziale per la democrazia diretta, affermano Syndicom e Impressum
LUCERNA
13 ore
Donna trovata morta, fermato un 20enne
La vittima è stata trovata in un appartamento con ferite all'arma bianca
SVIZZERA / AUSTRIA
15 ore
Ischgl, il "paziente zero" potrebbe essere svizzero
La nota località tirolese è diventato uno dei principali focolai d'Europa.
FOTO
SVIZZERA
16 ore
A Berna ecco il CoviDrive-in
Per accedere alla postazione basta compilare un formulario online per scoprire se l'esame è appropriato
SVIZZERA
17 ore
«Le strade rimangono aperte, ma non andate in Ticino»
Il presidente delle polizie cantonali: «Rafforzeremo i controlli. Rinunciate a tutti i viaggi non importanti»
SVIZZERA
18 ore
In Svizzera una delle incidenze più alte d'Europa
Rispetto a ieri si tratta di 1'128 malati e 54 decessi in più.
FOTO E VIDEO
BASILEA CITTÀ
19 ore
Nuovi cuccioli allo zoo
Il parco zoologico di Basilea festeggia tre nuove nascite.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile