SAN GALLO
12.08.15 - 10:190
Aggiornamento : 11:51

Bimba morta a Staad, confermata l'identità

La piccola è proprio la figlia della 32enne tedesca e del 52enne svizzero

STAAD - L'Istituto di medicina legale di San Gallo ha identificato il cadavere della bambina trovato la settimana scorsa nella cantina di una casa di Staad, nel canton San Gallo. Si tratta effettivamente della figlia della coppia arrestata, una donna di 32 anni e un uomo di 52. Lo ha reso noto oggi il Ministero pubblico sangallese, senza precisare né la data né le ragioni del decesso.

All'origine del ritrovamento è stato un allarme lanciato dall'Autorità di protezione dei minori e degli adulti (APMA) di Rorschach, chiamata ad occuparsi della famiglia. Quest'ultima, oltre alla vittima, comprende altri tre figli, tutti affidati a terzi.

Recentemente la madre aveva fatto richiesta per riottenere l'affidamento di due di essi: l'AMPA è quindi stata incaricata di valutare la situazione. Nel corso degli accertamenti l'ente non è stato in grado di determinare dove si trovasse l'ultimogenita della coppia, una bimba di 2 anni che in teoria viveva ancora con i genitori.

L'APMA ha quindi sporto denuncia penale per violazione del dovere d'assistenza o educazione. La polizia, incaricata di indagare sul caso, ha proceduto alla perquisizione del presunto domicilio della piccola, a Staad: nella cantina dell'edificio gli agenti hanno trovato un cadavere, ora identificato.

La madre della piccola, una cittadina tedesca di 32 anni, è stata posta in detenzione preventiva, mentre il padre, uno svizzero di 52 anni apparso "non in condizione d'essere incarcerato", è stato ricoverato in una struttura psichiatrica.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Giovani, chiedetevi: «Devo veramente andare a quella festa?»
È l’appello del capo delle emergenze dell’Oms, Mike Ryan
SVIZZERA
12 ore
«Automobile al sole: una trappola mortale». Parola del TCS
Qualche consiglio utile per evitare brutte sorprese in questi giorni di canicola
OBVALDO
13 ore
Titlis: boom di turisti elvetici, ma non è sufficiente
Gli impianti di risalita sono presi d'assalto, ma manca comunque circa il 70% dei visitatori
SVIZZERA / LIBANO
14 ore
Nessun aiuto svizzero al Governo libanese
Gli aiuti andranno direttamente alla popolazione, tramite la Croce Rossa
SVIZZERA
16 ore
Anche Berna, Argovia e Turgovia chiedono le liste degli arrivi a Kloten
Il canton Zurigo ha iniziato mercoledì a raccogliere questi dati per verificare il rispetto dell'obbligo di quarantena.
SVIZZERA
16 ore
Mascherine a scuola? Le diverse soluzioni dei Cantoni
Tra obbligo di mascherina e distanze di sicurezza, i Cantoni si preparano per il rientro a scuola
SVIZZERA
17 ore
Finanziamento di due progetti per il Covid
Il primo riguarda l'analisi sierologica, il secondo è un apparecchio portatile per una rapida identificazione del virus
SVIZZERA
18 ore
Mascherine monouso o di stoffa: quali utilizzare?
L'Ufficio federale della sanità le raccomanda entrambe, a meno che si abbiano dei sintomi
SVIZZERA
19 ore
Altri 161 casi, otto ricoveri e tre decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'269. I decessi sono 1'712.
SVIZZERA
20 ore
L'infrastruttura digitale «è carente» nel settore pubblico
Il problema è emerso soprattutto nel periodo di lockdown.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile