ZURIGO
04.08.15 - 13:100
Aggiornamento : 05.08.15 - 15:02

Bebé rimasto chiuso in auto, la polizia rompe il finestrino per liberarlo

Momenti di grande apprensione lunedì pomeriggio a Zurigo, dove un bebé di sei mesi è rimasto chiuso nell'abitacolo dell'auto

ZURIGO - E' dovuta intervenire la polizia della città di Zurigo per scongiurare un'altra tragedia simile a quella accaduta lo scorso 21 luglio nei pressi del campeggio TCS di Muzzano, dove una bambina di cinque anni, lasciata in auto dalla madre, ha perso la vita a causa del caldo soffocante.

Grazie all'intervento degli agenti, intervenuti sul parcheggio di "Hirschengraben" nel circondario 1 di Zurigo, è stato possibile liberare un bebé di sei mesi, che era rimasto chiuso all'interno dell'abitacolo dell'autovettura della madre.

I poliziotti chiamati all'intervento, dopo i primi tentativi andati a vuoto di aprire le portiere dell'autovettura, hanno fatto ricorso a un bastone con il quale hanno infranto un finestrino.

Il bambino di sei mesi, di tutto il trambusto creatosi attorno a lui ,non si è accorto di nulla. Come riferisce 20min.ch, il piccolo dormiva pacifico ed ha potuto essere riabbracciato da sua madre, che ha vissuto veri e propri attimi di angoscia, preoccupata per la salute del suo bambino.

Il fatto si è verificato lunedì pomeriggio, attorno alle 13.00. A Zurigo splendeva il sole e stando a quanto ha raccontato la donna, il bambino si trovava sul seggiolino, posto sui sedili posteriori. Nel momento in cui la donna è scesa dall'auto per prendere suo figlio, tutte le portiere si sono chiuse automaticamente e le chiavi sono rimaste all'interno dell'abitacolo. Presa dallo sconforto, ha chiesto aiuto ai passanti, che hanno subito chiamato la polizia, giunta pochi minuti dopo con una pattuglia.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Dopo il gran caldo, si scatenano i temporali
Il caldo estivo, quasi estremo in determinate località, è stato seguito da forti tempeste
SVIZZERA
5 ore
Continua il mistero della villa "degli orrori" di Morat
Sono stati trovati all'interno numerosi oggetti sospetti, antiquariato, ed "esplosivi rudimentali"
SVIZZERA
5 ore
Scettici al vaccino, la maggior parte lavora in ospedale
«Non voglio essere una cavia - dice un'infermiera -. Se fosse obbligatorio, sarei disposta a rinunciare al mio lavoro»
ZURIGO
7 ore
Sequestrate diverse armi a due estremisti 19enni
La Polizia è intervenuta questo pomeriggio presso due abitazioni a Winterthur
SVIZZERA
8 ore
Soglia dei 1'000 abbattuta, ma c'è ancora incertezza per i concerti
Mentre lo sport sorride, gli organizzatori di show e festival non sono convinti
SVIZZERA
8 ore
Chiesti 15 e 13 anni di galera per i "genitori dell'orrore"
In aula, i due ex coniugi hanno respinto tutti gli addebiti, accusandosi a vicenda
URI
9 ore
Incidente di lusso sul Passo del San Gottardo: coinvolte una Bugatti e una Porsche
All'origine dell'impatto ci sarebbe stato un tentativo di sorpasso
SVIZZERA
11 ore
Anziani al supermercato, nonostante il virus
Sono tra le persone vulnerabili, ma temono meno la pandemia. È quanto emerge da uno studio del Politecnico di Zurigo
SVIZZERA
11 ore
Sport ed eventi, da ottobre anche più di 1'000 persone
Gli organizzatori dovranno però ricevere l'ok dai cantoni e disporre di severe misure di protezione.
SVIZZERA
11 ore
Anche i contanti fra le vittime del Covid
Dopo il lockdown, il 41% della popolazione ne fa un uso minore. Guadagna terreno l'e-banking
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile