LUCERNA
03.06.14 - 14:140
Aggiornamento : 24.11.14 - 19:15

Esercito, meno infortuni e malattie nel 2013

Il numero di casi presso il servizio civile è invece aumentato, indica oggi la Suva in un comunicato. Le prestazioni assicurative sono leggermente cresciute

LUCERNA - L'assicurazione militare ha registrato una diminuzione del numero di infortuni e di malattie in seno all'esercito nel 2013. Il numero di casi presso il servizio civile è invece aumentato, indica oggi la Suva in un comunicato. Le prestazioni assicurative sono leggermente cresciute.

Nel 2013 sono stati recensiti complessivamente 39'043 casi di malattia e infortunio tra i soldati di milizia e i membri della protezione civile (37'562 nel 2012). Nel dettaglio, il numero dei casi è diminuito in seno all'esercito, che l'anno scorso ne ha registrati 23'732 (2012: 23'967). Mentre i casi notificati di persone che prestano servizio civile sono aumentati raggiungendo i 16'211 (2012: 13'595).

Il numero totale dei giorni di servizio assicurati è sceso leggermente a 9,7 milioni (2012: 9,9 milioni). La riduzione dei giorni di servizio militare è compensata dall'aumento dei giorni di servizio civile, una tendenza riscontrata dall'abolizione dell'esame di coscienza nel 2009.

Questa crescita del numero di giorni di servizio civile è accompagnata da un incremento dei casi di infortunio e malattia. Dal 2009 il loro numero è infatti triplicato, passando da 1'669 nel 2009 a 5'305 nel 2013.

L'assicurazione militare stila per l'esercizio 2013 un bilancio globale positivo. Il costo delle prestazioni assicurative è leggermente aumentato passando da 195 milioni di franchi nel 2012 a 196 l'anno scorso. Il 55% delle prestazioni, ossia 102 milioni (106 nel 2012) è stato corrisposto sotto forma di rendita. Le spese amministrative, stabili, ammontano a 21 milioni di franchi.

ats

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
57 min
Il ceo di Alpiq si dimette con effetto immediato
Schnidrig era attivo per il gruppo energetico dal 2010, ma lo dirigeva solo da inizio 2020. Lascia per motivi di salute.
SVIZZERA
1 ora
Criminalità al Nazionale, ricerca e cooperazione agli Stati
Il plenum dovrà anche affrontare il progetto per rendere più difficile l'accesso a determinate sostanze chimiche
FOTO
BERNA
2 ore
Il "campo climatico" lascia posto al mercato
Alcune tende sono state temporaneamente spostate dai manifestanti. Ma hanno l'ultimatum a mezzogiorno
SVIZZERA
11 ore
Da Wuhan a Lucerna passando per il Ticino... in gennaio
Il gruppo di turisti cinesi ha attraversato la Svizzera, anche in treno. Al rientro, quattro erano positivi al tampone
SVIZZERA
12 ore
Presto faremo le tasse via computer (e senza firma)?
Il Nazionale è d'accordo ma la discussione ora va agli Stati, fra i contrari c'è l'UDC che teme per la sicurezza
BERNA
12 ore
I manifestanti pro clima devono andarsene «entro mezzogiorno»
L'ordine arriva dal Municipio di Berna, in caso contrario c'è la possibilità che la polizia usi la forza
ZUGO
15 ore
Invia fatture (false) per 900'000 franchi, e loro gliele saldano
La cybertruffa ha ingannato la contabilità di un'azienda zughese, è bastato spedirle con il nome e cognome del capo
FOTO
BERNA
16 ore
La protesta in Piazza Federale non ha turbato la Sessione autunnale
Gli attivisti per il clima hanno affermato che non cercano lo scontro, piazza liberata per il mercato di domani
BERNA
17 ore
Il coronavirus limita la nostra libertà?
L'emergenza sanitaria ha cambiato radicalmente le nostre vite.
SVIZZERA
17 ore
Swiss, con l'orario invernale l'attività aumenterà meno del previsto
L'obiettivo era di arrivare a circa la metà del normale programma di volo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile