ZURIGO
05.07.13 - 18:100
Aggiornamento : 24.11.14 - 14:05

Al via la "Züri Fäscht" con il Ticino ospite d'onore

La festa è già iniziata. Attesi fino a 2 milioni di visitatori. "Zurigo città colorata e aperta al mondo"

ZURIGO -  Pubblico delle grandi occasioni questa sera per l'apertura della "Züri Fäscht", la "più grande festa popolare della Svizzera" che fino a domenica sera dovrebbe attirare a Zurigo fino a 2 milioni di visitatori. Presente anche un'importante delegazione proveniente dal Ticino: il primo cantone ad essere invitato in qualità di ospite d'onore.

La festa offre a Zurigo l'opportunità di presentarsi al grande pubblico così com'è: una città colorata e aperta al mondo, ha detto la sindaca Corine Mauch, rivolgendo inoltre un saluto di riguardo agli ospiti ticinesi.

"Un momento conviviale, di scambio e di conoscenze reciproche e forse l'unico momento, ogni tre anni, durante il quale si incontrano facce sorridenti anche sulla Paradeplatz"....: Queste invece le parole, non prive di ironia, del presidente del consiglio di Stato ticinese, Paolo Beltraminelli.

Inaugurando lo "Spazio Ticino" - l'area allestita in collaborazione con Ticino Turismo sul lungolago di Zurigo, dove vengono presentate le eccellenze turistiche ed enogastronomiche della "Sonnenstube" - Beltraminelli ha inoltre sottolineato i forti legami fra il Ticino e la città di Zurigo.

Legami che hanno ragioni storiche - dalla costruzione della "Gotthardbahn" fino ad Alptransit e al risanamento del tunnel autostradale del Gottardo, per il quale "contiamo sul sostegno degli amici zurighesi" -, ma anche culturali, artistiche ed economiche.

Un legame "simbolico" messo in risalto dal presidente del governo ticinese è stata la costruzione, a cavallo fra la Prima e la Seconda Guerra mondiale, di una piazza interamente realizzata con granito ticinese, che nel 1953 - ossia esattamente 60 anni fa e in occasione del 150esimo di appartenenza del Ticino alla Confederazione- è stata ribattezzata "Tessiner Platz".

Sulla medesima piazza, antistante la stazione di Zurigo-Enge, è stato ricreato per la "Züri Fäscht" l'ambiente della Piazza della Riforma, "cuore pulsante della città di Lugano che si presenta con i suoi prodotti gastronomici e con il calore e il temperamento tipici del nostro cantone".

L'arrivo in terra zurighese della delegazione ticinese ha avuto un primo e apprezzato risultato: il via ai festeggiamenti e l'apertura del "Punto Ticino" sono infatti coincisi con il ritorno del sole, dopo un lungo periodo di pioggia. Della delegazione ticinese facevano parte, tra gli altri, quattro consiglieri di Stato su cinque, il "neosindaco" di Lugano, Marco Borradori, e il presidente di Ticino Turismo, Marco Solari.

La "Züri Fäscht" viene organizzata dal 1951 a ritmo triennale. La festa si svolge sul percorso del Lungolago e nella città vecchia, con più di 300 fra bancarelle e punti di ristorazione, 130 capannoni dove si tengono concerti e una settantina fra giostre ed altre attrazioni. Due momenti culminanti sono i grandi spettacoli pirotecnici sul lago in programma questa sera e domani sera.


 

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
BERNA
29 min
Un gruppo di ragazze se le dà di santa ragione
Il pestaggio è avvenuto venerdì a Berna. Tra le duellanti anche una diciassettenne già accusata di aggressione in passato
SVIZZERA
2 ore
Solo una persona su venti naviga gratuitamente sui treni delle FFS
Secondo le cifre delle FFS, il servizio FreeSurf è utilizzato solo dal 5% dei clienti
SVIZZERA
8 ore
Le stazioni ferroviarie più comode d’Europa: Zurigo al secondo posto
La classifica è stata stilata dal Consumer Choice Center, e la Svizzera può esserne soddisfatta
URI
15 ore
In retromarcia sull'A2 per evitare controlli
Pericolosa manovra di tre autotrasportatori, che volevano sottrarsi a un controllo perché i loro veicoli presentavano difetti tecnici
FOTO
TURGOVIA
17 ore
Scoppia la polemica su questo cartellone elettorale
La decisione di una candidata al Gran Consiglio turgoviese di farsi ritrarre con un fucile d'assalto ha riportato alla mente la strage avvenuta a Zugo
VIDEO
BERNA
17 ore
Quando l'acqua anziché cascare... risale
Curioso fenomeno quello immortalato nell'Oberland bernese. Ma c'è una spiegazione
SVIZZERA
20 ore
Il cervo dello Jägermeister ha perso il suo significato cristiano
Il TAF ha stabilito che il logo del noto digestivo, un cervo con una croce, può essere commercializzato senza ferire i sentimenti religiosi
LUCERNA
20 ore
Arrestati dopo una folle sfida notturna
Gara automobilistica ad alta velocità, in pieno centro di Lucerna, fra due giovani. Uno di loro si trovava pure in stato d'ebbrezza
SVIZZERA-CINA
21 ore
Gli svizzeri in Cina: «Abbandonati da Berna»
Il DFAE afferma di essere in contatto con i confederati che si trovano nel paese asiatico. Ma molti dicono di non essere mai stati contattati
GINEVRA
22 ore
I frontalieri arrivano da sempre più lontano
Lo storico Claude Barbier mette in guardia su un possibile problema culturale: «Spesso questi lavoratori non comprendono gli usi e i costumi locali»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile