Immobili
Veicoli
Deposit
SVIZZERA
17.05.22 - 15:180

Famiglia e lavoro: il Parlamento si mobilita

Proposta in Parlamento una legge per sostenere i genitori che affinano i figli in custodia.

BERNA - La Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del Consiglio nazionale (CSEC-N) propone una nuova legge volta a migliorare la conciliabilità tra famiglia e lavoro e le pari opportunità per i bambini in età prescolastica. A tal fine ha elaborato un progetto che mette ora in consultazione.

Il progetto di legge, preparato dalla CSEC-N, persegue due obiettivi principali: in primo luogo, sostenere finanziariamente i genitori che fanno accudire i loro figli al di fuori della famiglia. A tale scopo deve essere concesso un contributo federale pari almeno al 10% e al massimo al 20% del costo medio in Svizzera di un posto per la custodia complementare alla famiglia. In base alla proposta della commissione, la Confederazione dovrebbe partecipare con circa 530 milioni di franchi all'anno ai costi a carico dei genitori, indicano oggi in una nota i servizi del Parlamento.

In secondo luogo, la legge intende stabilire le condizioni destinate a sviluppare la politica in materia di custodia di bambini complementare alla famiglia nonché il sostegno alla prima infanzia. Per farlo, la Commissione prevede che la Confederazione sostenga i Cantoni in questo ambito mediante accordi di programma, stanziando un credito d'impegno di 160 milioni di franchi per il primo periodo contrattuale.

L'obiettivo di questi accordi è quello d'incrementare l'offerta di posti per la custodia di bambini complementare alla famiglia, di adeguarla meglio alle esigenze dei genitori e di migliorare la qualità pedagogica e operativa delle strutture. La CSEC-N ritiene inoltre che occorra prestare una particolare attenzione ai bambini con disabilità, precisa ancora il comunicato.

Confronto internazionale

Nel confronto internazionale, la Svizzera si situa tra le ultime posizioni per quanto concerne l'accessibilità - materiale ed economica - e la qualità della custodia complementare alla famiglia per i bambini in età prescolastica. È quanto emerge da un recente studio dell'UNICEF (2021), nell'ambito del quale sono stati messi a confronto 41 Paesi. Fra questi, Lussemburgo, Islanda, Svezia, Norvegia e Germania si situano nelle prime posizioni, mentre la Confederazione si piazza in fondo alla classifica (38esima su 41).

Per quanto concerne l'accessibilità economica ai servizi di custodia, la Svizzera è il Paese in cui i genitori devono spendere di più in assoluto per l'assistenza ai bambini complementare alla famiglia. Secondo la CSEC-N, occorre pertanto intervenire. La commissione è persuasa del fatto che, con il progetto proposto, la Confederazione potrà concorrere in maniera sostanziale a garantire un'offerta di servizi adeguata ai bisogni e allo sviluppo della politica cantonale di sostegno alla prima infanzia.

Una minoranza ritiene invece che questi ambiti di promozione rientrino in primo luogo nella sfera di competenza dei Cantoni e dei Comuni e che non vada dunque previsto alcun sostegno da parte della Confederazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
57 min
Perse le tracce di un rifugiato su tre
Nello svolgimento di un sondaggio tra le famiglie di accoglienza, il Canton Berna non è riuscito a trovare 338 persone
BERNA
2 ore
Sotto esame le email cancellate del ricatto di Berset
L'intento è quello di stabilire le circostanze che hanno portato all'eliminazione di alcuni messaggi
SVIZZERA
6 ore
Libero scambio di farmaci
Gli Stati Uniti e la Svizzera stanno lavorando a un'intesa sul settore dei medicamenti
SVIZZERA
7 ore
Dalla Russia con astuzia
Le Dogane segnalano 18 sospette violazioni delle sanzioni contro Mosca, ai confini elvetici
SVIZZERA
9 ore
Chi gonfia i prezzi con la scusa dell'inflazione?
Secondo Mister prezzi Stefan Meierhans e l'economista Sergio Rossi i "furbetti" non mancano
FOTO
SAN GALLO
9 ore
Auto pirata travolge due giovani
La vita di una 17enne è in pericolo, in gravi condizioni anche una 19enne
FOTO
LUCERNA
11 ore
È svizzero il brindisi più lungo del mondo
Più di 1'600 persone si sono riunite sulle rive della Reuss per alzare insieme i bicchieri, stabilendo così un record
GRIGIONI
23 ore
Incidente mortale sul Bernina
Tre motociclisti hanno perso la vita in uno scontro. Strada e ferrovia del trenino sono rimaste chiuse per tre ore
BERNA
1 gior
Schianto di un elicottero, stavano prelevando una mucca
Le due persone rimaste ferite nell'incidente sono due uomini di 49 e 26 anni. Un terzo pilota è invece rimasto illeso
SVIZZERA
1 gior
Gas russo. Sarà un inverno difficile anche in Svizzera?
Mosca potrebbe stringere ulteriormente i rubinetti. Questo potrebbe avere conseguenze anche per il nostro Paese?
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile