Immobili
Veicoli
tipress
SAN GALLO
29.04.22 - 12:000

Covid e vaccini: sì all'accesso ai contratti, ma non subito

Richieste in tal senso erano state presentate sulla base della legge sulla trasparenza.

Il TAF ritiene opportuno che l'Ufficio federale della sanità pubblica segua il suo calendario in materia di divulgazione.

SAN GALLO - Il Tribunale amministrativo federale (TAF) respinge il ricorso della granconsigliera ticinese Roberta Soldati, che chiedeva l'accesso ai contratti sottoscritti dalla Confederazione e dalle aziende farmaceutiche per i vaccini anti Covid. La Corte ritiene opportuno che l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) segua il suo calendario in materia di divulgazione.

In linea di principio, l'UFSP non aveva respinto la richiesta formulata dall'esponente UDC nel marzo 2021 né quelle di altre persone interessate. Aveva però rinviato il via libera per non indebolire la sua posizione nei negoziati e quindi gli interessi finanziari della Svizzera.

Legge sulla trasparenza - Le richieste di visionare i contratti firmati con Moderna Therapeutics, Molecular Partners, Astra Zeneca e Pfizer/Biontech erano state presentate sulla base della legge sulla trasparenza, che permette a chiunque di ottenere l'accesso a documenti federali. Questo può essere rifiutato, parzialmente concesso o in casi specifici rinviato.

Nel maggio 2021 l'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT) aveva approvato il rinvio. Nel febbraio 2022 aveva però ritenuto che la situazione relativa a questi contratti fosse sufficientemente cambiata perché il differimento non fosse più giustificato.

Nella sua sentenza, pubblicata oggi, il TAF afferma che Mister Dati non ha una visione completa delle trattative, al contrario dell'UFSP. Deve pertanto rispettare il calendario suggerito da quest'ultimo.

L'UFSP ha annunciato che preparerà i dati per la comunicazione non appena i contratti per la fornitura di vaccini per il prossimo anno saranno conclusi, cioè al più tardi entro la fine di giugno. Le aziende interessate avranno allora l'opportunità di commentare la pubblicazione, come è prassi quando sono coinvolti terzi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 min
Critiche al Governo, Cassis e Keller-Sutter con "l'estintore"
I due consiglieri federali, intervenuti all'assemblea dei delegati PLR, hanno smorzato le polemiche
SVIZZERA
1 ora
«Più cooperazione, anche con la NATO, per proteggere la Svizzera»
Il presidente del PLR Thierry Burkart favorevole anche all'acquisto di nuovi aerei da combattimento
GINEVRA
3 ore
Con l'auto tra le bancarelle del mercato, un ferito a Ginevra
Il conducente non era in condizioni tali da poter guidare. Si indaga per capire se aveva consumato alcol o droghe.
SVIZZERA
5 ore
Benzina ancora a peso d'oro. Ecco perché
Senza piombo e Diesel restano ancora oltre i due franchi. A dispetto del prezzo del greggio in discesa. Perché?
SVIZZERA
14 ore
Sorveglianza dei cellulari, privacy a rischio
Le forze dell'ordine hanno aumentato l'utilizzo delle intercettazioni per svolgere le indagini. Qualcuno si preoccupa.
SCIAFFUSA
15 ore
Esce di strada e piomba sulla scalinata del centro commerciale
Il conducente, un 35enne, ha avuto un malore.
SVIZZERA
16 ore
Graziati dopo una truffa milionaria alle FFS
Tre dipendenti, con un loro complice esterno, hanno ottenuto una riduzione della pena grazie all’ammissione di colpa.
FOTO
BERNA
21 ore
La Torre del Moron perde pezzi: «Fa male al cuore»
Inaugurata 18 anni fa, l'opera di Mario Botta ha subito gravi danni tra martedì e mercoledì: «Diversi scalini divelti».
SVIZZERA
22 ore
Il mitico coltellino svizzero spegne 125 candeline
Era il 12 giugno 1897 quando lo svittese Carl Elsener decise di proteggere il modello che diventerà un'icona del paese.
ZURIGO
23 ore
Studenti alla guida dei tram? Il sindacato non ci sta
L'azienda dei trasporti di Zurigo intende in questo modo sgravare i propri dipendenti.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile