Immobili
Veicoli
Foto Davide Giordano
SVIZZERA
26.01.22 - 18:090

Una falla di sicurezza nel portale clienti di AutoPostale

Tra maggio 2021 e gennaio 2022 oltre 1'700 dati non erano protetti. Ora il problema è stato risolto

BERNA - È stata scoperta una falla nel portale clienti di AutoPostale, ticketcontrol.ch. Ne ha dato notizia la SRF, secondo cui dopo un controllo i documenti della clientela erano accessibili su internet e potevano essere scaricati. L'operatore ha fatto sapere che il problema è stato risolto.

«Siamo stati informati dalla SRF che una società esterna di sicurezza informatica aveva portato il caso alla sua attenzione», ha affermato AutoPostale all'agenzia di stampa Keystone-ATS, aggiungendo che la lacuna aveva portato i dati a finire non protetti in una cache e a non essere cancellati automaticamente come previsto. Il problema è stato immediatamente risolto, ha precisato l'azienda, aggiungendo di essere dispiaciuta, «la protezione dei dati è la nostra massima priorità».

Il sito in questione è una piattaforma per i clienti di AutoPostale che vogliono porre domande dopo un controllo dei biglietti, richiedere una proroga o mostrare successivamente un titolo di trasporto che non avevano con loro al momento del controllo.

AutoPostale suppone che 1'776 dati non sono stati protetti in un lasso di tempo che va da maggio 2021 a gennaio di quest'anno. Sono ancora in corso accertamenti per chiarire se siano stati usati in modo improprio. Le prime analisi mostrano che ci sono stati 745 accessi, ha precisato AutoPostale. Si tratta di accessi automatizzati, soprattutto da parte di due società di sicurezza informatica.

Secondo Adrian Lobsiger, Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT), il caso è «grave». Il fatto che l'accesso sia stato possibile senza un alto livello di competenze dimostra che i dati in questione non erano protetti nella misura richiesta dalla legge, ha rilevato.

Boom di casi - Questa falla va ad aggiungersi alle molte emerse di recente in vari settori. All'inizio della settimana si è appreso che a causa di una lacuna nella piattaforma di vendita dei trasporti pubblici, uno specialista informatico è riuscito in pochi giorni a consultare circa un milione di dati.

La settimana scorsa, lo stesso Lobsiger ha avviato una procedura di accertamento a causa dei dubbi sulla sicurezza nel registro digitale nazionale delle donazioni di organi della fondazione Swisstransplant. Secondo una ricerca condotta dal programma Kassensturz della televisione SRF, sarebbe stato possibile rendere una persona un donatore di organi a sua insaputa.

Il numero crescente di incidenti di questo tipo dimostra che gli operatori devono investire più risorse per la sicurezza, secondo Lobsiger. A suo avviso dovrebbero essere eseguiti regolarmente audit esterni, specialmente per i sistemi che presentano un elevato rischio per le persone interessate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 min
Iperattività da record: in aumento la richiesta di farmaci
Cinque anni fa il 50% di persone in meno veniva trattato con Ritali o principi attivi simili
BERNA
2 ore
I biker di Putin che rombano sulle strade svizzere
I Lupi della notte hanno ricevuto un riconoscimento da parte dell'ambasciata russa a Berna per il loro sostegno a Mosca
SVIZZERA
2 ore
Premio alla generosità per il terzo più ricco della Svizzera
Il miliardario 87enne Hansjörg Wyss ha ricevuto oggi il Gallatin Award da parte del consigliere federale Guy Parmelin.
SVIZZERA
6 ore
Nelle cure intense elvetiche ci sono 44 pazienti Covid
In Svizzera nell'ultima settimana sono stati accertati 10'788 casi, 12 decessi e 150 ricoveri
FOTO
GLARONA
7 ore
Il camion si ribalta, ferito un 22enne
Il braccio dell'autogru ha fatto rovesciare il mezzo.
SVIZZERA
9 ore
Gli svizzeri chiedono di tagliare l'imposta sulla benzina
È quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di 20 minuti e Tamedia. Un gruppo di lavoro sta cercando soluzioni
SVIZZERA
11 ore
Sempre più svizzeri faticano ad arrivare a fine mese
Caritas chiede aiuti statali più sostanziosi per i nuclei familiari fragili.
SVIZZERA
11 ore
Mountain bike: «Il casco da solo non basta»
In Svizzera, ogni anno, 400 bikers si feriscono gravemente e quattro-cinque persone perdono la vita.
SVIZZERA
13 ore
Criminali espulsi dalla Svizzera? Oltre il 40% resta
Sono molti i rinvii revocati dal Ministero pubblico o dai giudici.
SVIZZERA
15 ore
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile