Immobili
Veicoli
deposit
SVIZZERA
17.01.22 - 09:000

Bambini, donazioni raddoppiate

La Catena della solidarietà festeggia numeri in crescita, a favore dell'infanzia

BERNA - La Catena della solidarietà ha raccolto più di otto milioni di franchi per l'infanzia che soffre in Svizzera e all'estero - un importo quasi doppio rispetto a quanto conseguito durante la Giornata nazionale di solidarietà del 17 dicembre.

La somma raccolta dimostra quanto il tema dell'infanzia che soffre tocchi la popolazione, scrive la Catena della solidarietà in un comunicato odierno. Il denaro servirà a finanziare progetti di protezione e di istruzione.

Un mese fa erano stati raccolti oltre 4,2 milioni di franchi. Già allora la nuova direttrice dell'organizzazione Miren Bengo si era detta "molto impressionata dalla grande solidarietà dimostrata e dal continuo incremento dell'importo delle donazioni". Ora, citata nel comunicato, si dichiara "molto riconoscente e toccata". La popolazione "condivide la nostra convinzione che aiutare i bambini e i giovani significhi investire nel futuro".

Ancor oggi milioni di bambini e adolescenti nel mondo hanno fame, non vanno a scuola, sono sfruttati, subiscono violenze o abusi o vivono in una regione di conflitto, ricorda la Catena della solidarietà sul suo sito internet. All'estero essa finanzia con le donazioni progetti di 24 organizzazioni partner elvetiche.

In Svizzera essa concentra il suo aiuto ai bambini vittime di violenza domestica, un fenomeno che tocca quasi 50'000 minori ogni anno. L'attenzione è rivolta anche ai giovani che hanno difficoltà ad integrarsi socialmente e professionalmente.

La Giornata nazionale del 17 dicembre aveva concluso una settimana di solidarietà condotta in occasione dei 75 anni dell'organizzazione di raccolta di donazioni. L'operazione era dedicata ai bambini e ai giovani in difficoltà in Svizzera e nel mondo, nel solco della tradizione iniziata con la prima colletta del 1946 per aiutare l'infanzia che pativa le conseguenze della Seconda Guerra mondiale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ARGOVIA
51 min
Vandalo in manette a Wohlen: «Danni per centomila franchi»
Vetrine di negozi sfondate e parabrezza infranti: la polizia ha arrestato un 25enne italiano senza fissa dimora.
ZURIGO
12 ore
Fuochi e botti autoprodotti, 18enne ancora in ospedale
Il 18enne, in gravi condizioni, è ancora in ospedale.
SVIZZERA
14 ore
I dati contenuti su lemievaccinazioni.ch vanno cancellati
Su ordine di Mister Dati, tutte le informazioni presenti sulla piattaforma dovranno essere distrutte
GINEVRA
14 ore
Vaiolo delle scimmie: secondo caso in Svizzera
Il nuovo contagio è stato diagnosticato a Ginevra. Il primo era stato a Berna.
BASILEA CITTÀ
15 ore
Grave da sabato, deceduta la bambina rimasta sott'acqua
I soccorritori erano riusciti a rianimare la piccola e a trasportala in ospedale, ma non ce l'ha fatta.
SVIZZERA
16 ore
Hai bisogno del booster per viaggiare? «Te lo paghi»
L'UFSP stima che fino a ventimila svizzeri effettueranno un'ulteriore dose di richiamo per andare all'estero.
BERNA
17 ore
Dieci morti, 100 ricoveri e 8125 nuovi casi
Queste le cifre dell'ultima settimana in Svizzera.
GRIGIONI
18 ore
Cade, si ferisce e blocca il traffico ferroviario (con la moto)
Un motociclista di 23 anni ha subito gravi ferite a una gamba nell'incidente avvenuto ieri sera a Davos.
SVIZZERA
22 ore
Vaiolo delle scimmie, già fatte le prove per una pandemia
L’esercitazione, messa in atto alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2021, ha insospettito molte persone.
GRIGIONI
22 ore
Seimila sigarette nascoste un po' ovunque nel camper
Sono state trovate dai doganieri durante un controllo al valico di Martina.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile