Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
15.01.22 - 18:300

Giovani e vaccinazione di richiamo, c'è poco entusiasmo

La popolazione non a rischio mostra reticenza rispetto alla vaccinazione di richiamo.

GINEVRA - «Non c’è un grande entusiasmo per il booster». L’ha ammesso venerdì in conferenza stampa Adrien Bron, direttore generale della sanità del canton Ginevra. Sì, perché se tra gli over 65 il 70% degli svizzeri l’ha ricevuta, la percentuale sull’intera popolazione crolla al 33%. Cifre, queste, che si riflettono anche nella campagna di vaccinazione ticinese: nel nostro cantone il 72,2% degli over 65 si è già sottoposto al booster, proporzione che scende però al 34,% includendo tutte le fasce d’età.

«Probabilmente c’è molta riflessione tra la popolazione. La categoria dei più giovani preferisce contrarre il virus», osserva Bron. Solo nel canton Ginevra, sono infatti state 1’300 le persone che non si sono presentate all’appuntamento per la somministrazione della dose di richiamo. Ed entro la fine del mese tutti coloro che stanno aspettando il loro turno avranno ricevuto la terza dose del preparato. 

Ma un’esposizione al virus rimpiazza il richiamo solo se si verifica oltre i quattro mesi dalla seconda dose, afferma il medico cantonale Aglaé Tardin. «Se la persona è risultata positiva in precedenza, non conta, perché il corpo non ha avuto il tempo di sviluppare un’immunità sufficiente». 

Nel frattempo cresce la preoccupazione per la riduzione del periodo di isolamento e quarantena. Come Garzoni in Ticino, anche Tardin chiede prudenza: «C'è il rischio che le persone che sono ancora contagiose tornino alla vita attiva troppo rapidamente e infettino altre persone». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
50 min
Altri milioni per proteggere il bestiame dal lupo
La Confederazione mette a disposizione fondi supplementari a sostegno dell'economia alpestre tradizionale
SVIZZERA
1 ora
L'imposta sulla benzina non si tocca (per ora)
Il Governo ritiene che al momento non sia necessario adottare provvedimenti. Ma la situazione è sotto osservazione
SVIZZERA
1 ora
Stati Uniti impressionati dalle sanzioni svizzere
La dedizione delle autorità svizzere nell’applicare le sanzioni contro fondi russi ha riscosso l'ammirazione americana.
SVIZZERA
2 ore
«La comunità politica Ue è un'opzione per la Svizzera»
Il presidente del Centro Gerhard Pfister invita il Consiglio federale a valutare la proposta di Emmanuel Macron
FRANCIA / SVIZZERA
12 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
16 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
20 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
SVIZZERA
22 ore
Acquisto F-35, Berna non perde tempo (e non aspetta il voto)
Il Consiglio federale, preoccupato del «deterioramento della situazione in materia di sicurezza», corre ai ripari.
FRIBURGO
23 ore
Certificati Covid: chi li regalava, chi li vendeva, chi se li teneva
Le persone interpellate lavoravano tutte al centro di depistaggio di Granges-Paccot.
SVIZZERA
1 gior
«Sorrisi e stereotipi per spingere gli svizzeri a mangiare carne»
L'associazione ambientalista Greenpeace denuncia «le tattiche pubblicitarie sporche» dell'industria della carne
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile