Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
16.12.21 - 21:300
Aggiornamento : 23:30

Covid e interventi posticipati, le conseguenze per i malati di cancro

Il rischio di morte per il paziente può aumentare fino all'8%, conferma il primario di oncologia Roger von Moos.

E, sempre più spesso, la malattia viene scoperta solo quando è in fase avanzata.

COIRA - Contagi su. Ospedali pieni. E si teme per chi il Covid non ce l'ha ma vede posticipate operazioni e terapie importanti. Come i malati di tumore. Secondo la Lega contro il cancro, che fa riferimento a uno studio britannico sulla prima ondata pandemica, posticipare di quattro settimane un intervento chirurgico contro un tumore può aumentare il rischio di morte del paziente dal 6 all’8%

Roger von Moos, primario di oncologia all’Ospedale cantonale dei Grigioni, giudica queste cifre come plausibili. «Si tratta di un valore elevato», spiega al TagesAnzeiger, «paragonabile alla chemioterapia aggiuntiva dopo un’operazione, che aumenta le possibilità di sopravvivenza tra il 6 e l’8%». 

In caso di rinvio delle operazioni, continua Moos, è inoltre possibile che la chemioterapia venga eseguita prima dell’operazione invece che dopo, per evitare che il tumore si ingrandisca. Ma questa procedura viene scelta solo se le prospettive di sopravvivenza del paziente sono buone.

Il rafforzarsi della pandemia rende poi le persone meno inclini a recarsi in ospedale per dei controlli, anche se osservano dei sintomi. Questo complica le cose, conclude Moos, e fa sì che, una volta scoperto il tumore, si debba far fronte a una malattia di stadio più avanzato. Questo fenomeno ha fatto danni soprattutto durante la prima ondata: secondo l'Ufficio federale di statistica, il numero di ricoveri per cancro è infatti diminuito del 16% nella primavera del 2020. E, alla fine dello scorso anno, questo valore era ancora inferiore del 4% rispetto agli anni precedenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
22 min
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
41 min
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
2 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
3 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
4 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
7 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
7 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
10 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
11 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile