Immobili
Veicoli
20min/Simon Glauser
SVIZZERA
09.12.21 - 12:460

Almeno 5'000 franchi per la settimana bianca a Zermatt o Verbier

Con la pandemia, i prezzi sono scesi. La destinazione più cara è Zermatt, secondo un'analisi di BAK Economics

Fonte 20 Minuten / Fabian Pöschl
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

Vacanze sugli sci

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Le vacanze sugli sci in Svizzera sono costose. Ma le differenze di prezzo sono notevole, a seconda del comprensorio sciistico: nelle località più care si spende circa il 69% in più rispetto a quelle più economiche. Scegliendo bene, una famiglia può quindi risparmiare diverse migliaia di franchi, come si evince da un'analisi effettuata da BAK Economics su incarico di Banca Cler.

Il confronto tiene conto di quattordici comprensori sciistici, per una settimana di vacanza il prossimo febbraio con skipass da otto giorni, scuola di sci, noleggio degli sci, sette notti in appartamento e tassa di soggiorno. Tutto questo per una famiglia di quattro persone viene a costare meno di 3'500 franchi all'Aletsch Arena. Mentre si sta sopra i 5'000 franchi andando a Zermatt, Verbier e St.Moritz. Vanno aggiunte le spese per il vitto, il viaggio e altre attività del tempo libero.

Rispetto alla precedente analisi, che risale a due anni fa, i costi sono diminuiti in quasi tutte le regioni: la pandemia ha reso lo sci in Svizzera più economico, in media, del tre percento. Le riduzioni più importanti si riscontrano a Saas-Fee (-9,4%) e nella regione di Flims-Laax-Falera (-8,1%).

Pernottamenti meno cari - Per una settimana sugli sci, la spesa maggiore è dovuta all'affitto dell'appartamento. L'analisi tiene conto delle tariffe Airbnb e giunge alla conclusione che con la pandemia sono diminuite, in media, del 4,8%. Tuttavia, si riscontrano notevoli differenze da regione a regione: ad Airolo o all'Aletsch Arena una famiglia può risparmiare 1'000 franchi rispetto ad Arosa-Lenzerheide o Zermatt. Ed è possibile risparmiare sull'alloggio anche nelle località più economiche, per esempio scegliendo di pernottare in una località a valle, come spiega un portavoce dell'Aletsch Arena.

Questione di prestigio - «Le destinazioni premium come St.Moritz sono sempre più costose dei comprensori meno noti» afferma Jürg Stettler, professore di turismo all'Università di scienze applicate di Lucerna. Insomma, il nome fa tanto. Ma questo non significa che l'offerta sia per forza migliore di quella presente nelle località più economiche.

In determinate località si riescono comunque anche a trovare dei pacchetti all-inclusive che comprendono alloggio e skipass, sottolinea ancora Stettler. Inoltre, sono sempre di più i comprensori sciistici che puntano sulle tariffe dinamiche, che al di fuori dell'alta stagione permettono di risparmiare molto.

Prezzi (ancora) in discesa - Il calo dei prezzi che si registra a seguito della pandemia sarebbe da ricondurre, secondo Stettler, al calo della domanda da parte del turismo straniero che non può essere compensato con quello locale. «Un'occupazione inferiore delle strutture porta automaticamente a prezzi più bassi» afferma l'esperto di turismo.

Tuttavia, già prima della pandemia si riscontrava una calo dei prezzi dovuto a una minore popolarità delle vacanze sulla neve da ricondurre al riscaldamento globale. E questo calo potrebbe continuare.

Ma se anche nei prossimi anni viaggiare sarà complicato, i prezzi potrebbero tornare ad aumentare. «Se gli spostamenti saranno facilitati soltanto all'interno dell'Europa, i turisti svizzeri resteranno qui e torneranno anche gli ospiti europei, invece di recarsi nel resto del mondo» spiega l'esperto. Si avrà quindi un aumento della domanda, con un conseguente incremento dei prezzi.

Tutta la famiglia sugli sci: quanto costa?

Oberland bernese

  • Gstaad: 4'552 franchi
  • Regione della Jungfrau: 4'469 franchi
  • Adelboden-Lenk: 3'921 franchi

Grigioni

  • St.Moritz: 5'113 franchi
  • Arosa-Lenzerheide: 4'373 franchi
  • Davos-Klosters: 4'359 franchi
  • Flims-Laax-Falera: 4'178 franchi

Ticino

  • Airolo: 3'767 franchi

Vallese

  • Zermatt: 5'240 franchi
  • Verbier: 5'168 franchi
  • Saas-Fee: 4'280 franchi
  • Aletsch Arena: 3'428 franchi

Svizzera centrale

  • Andermatt-Sedrun: 4'132 franchi
  • Engelberg-Titlis: 3'532 franchi

Fonte: BAK Economics / Banca Cler

Airolo alla portata degli studenti

L'analisi condotta da BAK Economics per Banca Cler mostra anche i prezzi per gli studenti che affittano un appartamento per sette notti. Con gli skipass per otto giorni e l'attrezzatura da sci a noleggio, la spesa più alta si riscontra ad Andermatt (1'495 franchi), Verbier (1'465) e St.Moritz (1'390). Quella più economica ad Airolo (878).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SVIZZERA
1 ora
Si è aperto il processo a Pierin Vincenz
L'ex-capo di Raiffeisen è accusato di aver occultato 9 milioni, per lui chiesti 6 anni di carcere
BERNA
3 ore
Lotta alla corruzione, la Svizzera perde il podio
Pesano le gravi lacune che la Confederazione presenta in alcuni ambiti.
SVIZZERA
12 ore
Il voucher "per la normalità" non piace a tutti
L'idea: un buono da 200 franchi per ogni svizzero, da spendere in ristoranti e cultura. Ma la politica storce il naso
VALLESE
17 ore
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
17 ore
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
22 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
22 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
22 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
22 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
23 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile