Immobili
Veicoli
Archivio tio.ch
Zugo
07.12.21 - 20:040
Aggiornamento : 20:37

Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG

Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile

ZUGO - L'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT) ha aperto un'inchiesta preliminare per presunta sorveglianza illecita di utenti di telefonia mobile contro la società Mitto AG, con sede a Zugo. In una prima fase, verranno contattati gli operatori svizzeri di telefonia mobile.

In un comunicato odierno, l'IFPDT fa riferimento a un rapporto pubblicato lunedì dal "Bureau of Investigative Journalism": l'organizzazione no profit con sede a Londra ha mosso gravi accuse contro un dipendente della Mitto AG. L'organizzazione e l'agenzia di notizie finanziarie Bloomberg basano le loro accuse su dichiarazioni di ex dipendenti di Mitto.

L'azienda, che serve una clientela mondiale, si occupa dal 2013 dell'invio automatico di SMS per conto di diverse grandi aziende informatiche, come Facebook, Google e Alibaba. Un suo impiegato avrebbe abusato dell'accesso alle reti degli operatori di telefonia mobile per ottenere informazioni.

Secondo l'Ong, il dipendente avrebbe in particolare utilizzato l'accesso al sistema di Signalling SS7 (il protocollo di comunicazione mobile) per aprire un nuovo campo d'attività: "concedere l'accesso alle reti di Mitto per localizzare segretamente le persone attraverso i loro telefoni cellulari". A beneficiare delle informazioni confidenziali sarebbero state società private di sicurezza e anche alcune organizzazioni statali.

Mitto ha detto al "Bureau of Investigative Journalism" di non essere coinvolta in nessun caso di sorveglianza illecita. E di aver lanciato un'indagine interna per determinare se la sua tecnologia è stata abusata. In caso affermativo, verranno presi provvedimenti.

Su richiesta di Keystone-ATS, Swisscom ha detto oggi che non fornisce alcuna informazione sulle relazioni commerciali riguardanti le vulnerabilità dello standard SS7 e i presunti attacchi riportati da vari media. I punti deboli di SS7 sono noti da anni nel settore e in tutto il mondo.

Swisscom afferma di aver adottato diverse precauzioni: "Monitoriamo il traffico e blocchiamo attivamente qualsiasi tentativo di abuso", ha detto un portavoce.

Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha dichiarato a Keystone-ATS di aver preso nota delle notizie diffuse dai media, precisando che secondo una prassi consolidata non rilascerà commenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO / QATAR
2 ore
Il boss della FIFA ora vive in Qatar
In attesa dei Mondiali, in novembre, Gianni Infantino si è trasferito nell'emirato da ottobre.
SVIZZERA
3 ore
Quando al rifiuto dell'imbarco segue la violenza
Nel 2021 si sono moltiplicati gli episodi di passeggeri in escandescenza, anche all'aeroporto di Zurigo
SONDAGGIO
SVIZZERA
4 ore
Lavorare quattro giorni alla settimana con lo stesso stipendio
È così in alcune grandi aziende internazionali. Ma alcune piccole imprese elvetiche stanno sperimentando il modello
VAUD
7 ore
Grave incidente sulla A9: un morto e tre feriti
È successo oggi all'altezza di Chardonne, nel Canton Vaud. In un secondo incidente si registra un ulteriore ferito
SVIZZERA
9 ore
Piloti vaccinati a terra, anche se servirebbero in cabina
Swiss resta ferma sull'obbligo di vaccinazione. E cancella i voli in assenza di personale
SVIZZERA
11 ore
«Influenza per i vaccinati? È un affronto»
L'infettivologo ticinese Andreas Cerny mette in guardia sui rischi della nuova strategia federale su Omicron
BERNA / SVEZIA
12 ore
Schianto mortale in Svezia: il camion circolava illegalmente
Il mezzo scontratosi con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri appartiene a una ditta che estrae minerali.
SVIZZERA
15 ore
Un registro svizzero degli strascichi
Diversi scienziati invocano uno studio sistematico dei casi di long-Covid. Per capire cosa ci aspetta
SVIZZERA
1 gior
«Meglio pensare che siamo tutti già contagiati»
Il governo rinuncia alla strategia dei test? Per l'organizzazione dei laboratori medici, avrebbe senso
SVIZZERA
1 gior
«Dose booster? I più giovani preferiscono ammalarsi»
La popolazione non a rischio mostra reticenza rispetto alla vaccinazione di richiamo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile