Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
04.12.21 - 08:400
Aggiornamento : 09:26

Covid nelle scuole: «Mascherine, igiene e test ripetuti»

L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi

BERNA - L'epidemiologa Susi Kriemler raccomanda test regolari nelle scuole per individuare casi di Covid poiché anche i bambini contribuiscono a diffondere il virus.

«Un tale requisito sarebbe una buona aggiunta alle misure già in atto, come indossare una mascherina, rispettare le regole d'igiene e la distanza e aerare le aule», ha detto Kriemler in un'intervista pubblicata oggi dai giornali in lingua tedesca del gruppo Tamedia.

Due bambini su tre infettati dal Covid-19 non mostrano alcun sintomo e «diffondono il virus senza rendersene conto», ha detto la professoressa dell'Università di Zurigo. Test regolari aiuterebbero a identificare più rapidamente le infezioni e a contenere la malattia nelle scuole, aggiunge.

Aspettare diversi giorni per ottenere i risultati dai laboratori sotto pressione, è sempre meglio che non fare nulla, secondo Kriemler. Senza test ripetuti, i bambini hanno maggiori rischi di contrarre il Covid-19, visto l'aumento dei casi. Più basso è il numero di bambini infetti, più basso è il numero di casi di Long Covid, nota l'epidemiologa.

Lo studio "Ciao Corona" ha stimato il tasso di Long Covid fra i bambini al 2%, aggiunge ricordando che la vaccinazione al momento non è autorizzata sotto i dodici anni. Il Consiglio federale aveva proposto di istituire dei test ripetuti nelle scuole, ma venerdì ha abbandonato l'idea di obbligare i cantoni poiché 17 di loro hanno bocciato la misura in consultazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
6 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
SVIZZERA
8 ore
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
ZURIGO
13 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
13 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
SVIZZERA
15 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
16 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
18 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
20 ore
Anche il WEF 2022 si tinge di guerra
Al via oggi nella capitale grigionese il summit economico, attesi 50 capi di stato e anche Zelensky e Stoltenberg
SCIAFFUSA
21 ore
L'alcol, l'incidente e la fuga
Il conducente ha perso il controllo dell'auto, urtando una vettura ferma a un semaforo
SVIZZERA
21 ore
L'estate svizzera «potrebbe raggiungere i 40 gradi»
Le previsioni di Thomas Bucheli, caporedattore di SRF Meteo, dopo le temperature "non normali" del mese di maggio.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile