Immobili
Veicoli
Tamedia
SVIZZERA
29.11.21 - 14:220

Lufthansa e Swiss volano ancora verso il Sudafrica

I collegamenti non sono stati cancellati: «I voli continuano a essere ben prenotati»

ZURIGO / FRANCOFORTE - Lufthansa, Swiss ed Edelweiss non hanno cancellato alcun collegamento con il Sudafrica, malgrado le misure introdotte per evitare la diffusione della variante Omicron del Covid. «Attualmente non ci sono modifiche al programma e i nostri voli continuano a essere ben prenotati» ha detto oggi una portavoce di Lufthansa.

Secondo il sito dell'aeroporto di Zurigo, i voli per il Sudafrica dalla Svizzera di Swiss o Edelweiss proseguono normalmente. «Continueremo con i collegamenti da e per Johannesburg fino a nuovo avviso. Il prerequisito è che i voli siano stati approvati dalle autorità» ha detto un portavoce di Swiss all'agenzia di stampa AWP.

Le autorità elvetiche hanno modificato venerdì le regole per i passeggeri in arrivo dal Sudafrica. Solo i cittadini svizzeri e del Liechtenstein o residenti nei due paesi possono rimpatriare dal Sudafrica. I viaggiatori provenienti dall'Africa australe e da altri paesi dove la variante Omicron è stata già rilevata devono presentare un test Covid-19 negativo al momento dell'imbarco e dell'ingresso in Svizzera, anche se sono vaccinati o guariti. Una quarantena di dieci giorni è imposta a tutti coloro che arrivano da questi paesi. Il trasporto dall'aeroporto a casa non deve avvenire con i mezzi pubblici.

Swiss ed Edelweiss offrono nove voli alla settimana. Swiss vola una volta al giorno verso Johannesburg ed Edelweiss due volte alla settimana verso Città del Capo. Swiss non ha precisato il tasso di occupazione degli aerei. «Ci sono già state delle cancellazioni, ma non forniamo informazioni precise» perché la situazione è molto dinamica e il rispettivo stato di prenotazione è solo un'istantanea, ha detto un portavoce a AWP.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
43 min
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
SVIZZERA
11 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
11 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
13 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
13 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
14 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
17 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
18 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
20 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
22 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile