Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
27.11.21 - 11:020
Aggiornamento : 14:42

La selezione dei pazienti? «È eticamente devastante»

Con le terapie intensive che si riempiono presto i medici dovranno di nuovo effettuare il tanto temuto "triage".

La sociologa e membro della commissione etica nazionale Tanja Krones: «Potrebbe ripetersi la situazione vissuta lo scorso dicembre». E sui bambini sottolinea: «La mancanza di contatto sociale è molto peggio del virus».

BERNA - Le unità di terapia intensiva sovraccariche a causa del Covid-19 portano inevitabilmente a una selezione dei pazienti da curare. Questa selezione implicita è «eticamente devastante», afferma la sociologa Tanja Krones, membro della commissione etica nazionale.

Il triage significa che le risorse limitate non sono utilizzate in modo ottimale, ha detto Krones in un'intervista pubblicata oggi dalla NZZ. Ciò avviene ad esempio quando i residenti delle case di cura per anziani non vengono ricoverati in ospedale, anche se vorrebbero esserlo.

La situazione del dicembre dell'anno scorso, con troppo pochi letti di terapia intensiva liberi, è stata pessima e potrebbe purtroppo ripetersi, avverte la sociologa. Tanja Krones si dice in particolare preoccupata per le persone socialmente vulnerabili o con problemi mentali. In Svizzera, queste persone sono un po' trascurate.

«Eticamente problematico» vaccinare i bambini
Dottoressa in medicina umana e sociologia, la ricercatrice lavora presso l'Istituto di etica biomedica dell'Università di Zurigo. Nell'intervista, l'esperta insiste sulla situazione dei più giovani. Ricorda che l'Unesco ha lanciato l'allarme molto presto, affermando che i bambini sono fra i perdenti della pandemia.

Per i bambini, la mancanza di contatto sociale è molto peggio del virus. Le cliniche in Germania e in Svizzera sono piene di bambini che soffrono di malattie psicosomatiche. La vaccinazione ha un effetto limitato sui bambini, poiché è meno probabile che si ammalino seriamente. Vaccinare un bambino per far stare bene gli adulti è quindi «eticamente problematico».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / MONDO
1 ora
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
SVIZZERA
3 ore
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
4 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
4 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
5 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
6 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
6 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
9 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
11 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
SVIZZERA
12 ore
Bambini, donazioni raddoppiate
La Catena della solidarietà festeggia numeri in crescita, a favore dell'infanzia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile