Immobili
Veicoli
Tamedia
SVIZZERA
26.11.21 - 15:070

Mascherine, certificati e booster: nuove misure a Berna, Sciaffusa e Uri

Dopo che il Governo federale ha rinunciato a un inasprimento dei provvedimenti, altri Cantoni si sono attivati

BERNA - Dopo la decisione di mercoledì del Governo federale di non introdurre per ora nuove restrizioni a livello nazionale contro il coronavirus, i Cantoni si stanno muovendo con disposizioni interne nel tentativo di arginare l'epidemia. Oggi è stata la volta di Berna, Sciaffusa e Uri: le autorità puntano in particolare su mascherine, certificati Covid e dosi di richiamo.

Nel Canton Berna, da lunedì le mascherine torneranno a essere obbligatorie negli spazi interni accessibili al pubblico e alle fermate dei mezzi pubblici. Nelle scuole, dovranno indossarla i bambini dal quinto anno e gli insegnanti, ma non verranno reintrodotti i test ripetitivi, in quanto non tutti vi vogliono partecipare.

L'imposizione di mettere la mascherina vale pure per le persone di età superiore ai 12 anni in manifestazioni, mercati, fiere e asili nido. In tutti i casi si applica indipendentemente dalla necessità di esibire un certificato Covid all'entrata. Il Governo cantonale, si legge in una nota odierna, ha deciso anche di disporre l'obbligo del pass sanitario per i visitatori di varie strutture, fra cui ospedali, case di riposo, istituti per disabili e giovanili.

A Sciaffusa si possono ora prendere appuntamenti per ricevere la dose di richiamo del vaccino anche sotto i 65 anni. Chi ha dai 16 anni in su e si è sottoposto alla seconda iniezione almeno sei mesi fa può registrarsi, ha annunciato oggi il Dipartimento della sanità cantonale.

Tuttavia, al momento solo il vaccino Pfizer è stato approvato per il cosiddetto booster. Questo significa che solo le persone al quale è stato somministrato tale preparato possono iscriversi per la terza dose. I vaccinati con Moderna dovranno aspettare, verosimilmente per qualche giorno.

Anche Uri ha deciso di inasprire le regole allo scopo di contenere i contagi, ha riferito la Cancelleria di Stato. Per accedere alle strutture sanitarie e sociali bisognerà avere un certificato Covid - dunque essere vaccinati, guariti o testati - e indossare una mascherina. Eccezioni sono possibili in casi speciali, per esempio quando si fa visita a un parente in fin di vita.

Per quel che concerne il personale, chi non si è vaccinato o è guarito dalla malattia dovrà sottoporsi a un test PCR salivare due volte alla settimana. Stesso discorso, ma una volta ogni sette giorni, per i residenti di questi istituti che si recano all'esterno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
6 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
11 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
12 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
14 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
14 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
15 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
17 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
17 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
19 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile