Keystone
SVIZZERA
25.11.21 - 11:330
Aggiornamento : 19:27

Aumento dei contagi, ecco come reagiscono (alcuni) cantoni

I Grigioni puntano sul Booster per tutti e sull'obbligo di mascherina a scuola a partire dalla terza elementare.

Ad Obvaldo introdotta la regola del 3G in ospedali, case di cura e case anziani, mentre Vaud e San Gallo introducono l'obbligo di mascherina a partire dalle scuole medie.

BERNA - Di fronte al costante aumento di casi di coronavirus, e dopo che ieri il Consiglio federale ha deciso di non decretare nuove restrizioni a livello nazionale lasciando l'iniziativa ai cantoni, si moltiplicano le disposizioni a livello regionale per tentare di contenere la diffusione del virus.

GRIGIONI sono il primo cantone svizzero a dare inizio alle vaccinazioni di richiamo per tutti. Da lunedì, e dopo che sarà giunta l'autorizzazione da Berna, la terza dose contro il Covid-19 sarà accessibile per tutte le persone oltre i 16 anni. L'obiettivo della misura è evitare un sovraccarico degli ospedali.

Sette regioni del cantone su undici - Imboden, Landquart, Moesa, Plessur, Prettigovia, Surselva e Viamala - hanno introdotto martedì l'obbligo di portare la mascherina a scuola a partire dalla terza elementare. Il provvedimento è per ora limitato fino all'inizio delle vacanze di Natale. Le regioni Imboden, Landquart e Plessur hanno anche intensificato la frequenza dei test nelle scuole: saranno infatti effettuati due anziché una volta alla settimana.

Mascherine a scuola...

Il canton VAUD ha deciso che da lunedì prossimo e fino all'inizio delle vacanze natalizie la mascherina sarà obbligatoria alle scuole medie e nei licei per allievi e insegnanti. Alle elementari per ora è raccomandata in classe solo per i maestri.

Nel cantone romando verranno intensificati i controlli sull'attuazione delle misure di protezione in negozi, ristoranti, discoteche e palestre, come pure in occasione delle grandi manifestazioni.

Per quanto concerne la terza dose del vaccino, le autorità invitano le persone che hanno più di 65 anni ad annunciarsi il più presto possibile. Da lunedì potranno richiedere il booster anche gli operatori sanitari attivi nelle unità a contatto con pazienti a rischio.

Anche SAN GALLO reagisce al repentino incremento dei casi introducendo da domani l'obbligo di portare la mascherina nelle scuole: interessati dal provvedimento tutti i docenti e gli adulti impiegati negli istituti, come pure gli allievi di medie e liceo.

...Test per personale sanitario...

Ad OBVALDO da lunedì entra in vigore la regola del "3G" (dal tedesco "geimpft" per vaccinati, "genesen" per guariti e "getestet" per testati) per coloro che si recano in visita in ospedali, case di cura o case per anziani. Tutto il personale sanitario non vaccinato dovrà ora sottoporsi a un test due volte alla settimana.

Sempre da lunedì, gli allievi di medie e liceo dovranno portare la mascherina in classe se la quota di coloro che si sottopongono ai test a tappeto è inferiore all'80%. Esenti dall'obbligo sono le lezioni di musica e ginnastica, ma sono vietate tutte le attività sportive che prevedono un contatto diretto tra ragazzi.

In VALLESE il certificato Covid sarà obbligatorio da lunedì per le visite in ospedali, case di cure, case per anziani, centri diurni e istituzioni sociali che si occupano di adulti. Come precauzione, oltre ai test a tappeto settimanali, in queste strutture il personale dovrà indossare la mascherina mentre fornisce assistenza e in tutte le aree comuni della struttura, indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Nelle scuole del cantone verranno introdotti test pool regolari a partire dal livello secondario (medie e liceo) da inizio dicembre e fino al 21 gennaio. Gli insegnanti delle classi in cui è segnalato un focolaio del virus dovranno indossare una mascherina. Questo tipo di protezione è anche obbligatorio per gli allievi di liceo e delle scuole professionali. Infine, a partire dai 12 anni i ragazzi dovranno indossare la mascherina negli scuolabus.

...E aperture alla terza dose

A ZURIGO dal primo dicembre la mascherina sarà obbligatoria in classe per i bambini a partire dalla quarta elementare. Per ora la misura sarà in vigore fino al 24 gennaio. L'obbligo concerne anche gli insegnanti e gli adulti che lavorano negli istituti.

Nel canton TURGOVIA da lunedì la terza dose del vaccino sarà accessibile anche alle fasce di popolazione sotto ai 65 anni: le persone più anziane avranno la precedenza fino a domenica sera, poi dovranno fare la fila come tutti gli altri per ottenere un appuntamento.

Lo stesso accadrà nel canton ZUGO: le iscrizioni per il booster sono aperte a tutti già fin d'ora e da lunedì sarà possibile ottenere la dose presso il centro vaccinale di Baar.

Mascherina obbligatoria sui banchi pure a BASILEA CAMPAGNA, a partire dalla quinta elementare. BASILEA CITTÀ ha deciso ieri una misura analoga: uniche eccezione i vaccinati e i guariti.

Il canton FRIBURGO ha deciso che per le visite in un ospedale, una clinica, una struttura diurna o un istituto sarà necessario un certificato Covid. Ha introdotto inoltre l'obbligo della mascherina a partire dalla quinta classe Harmos (terza elementare) non appena si verifica un caso di Covid nella classe. Qualora il numero di contagi aumentasse, il provvedimento sarebbe esteso a tutto l'istituto scolastico.

Regole più severe per i luoghi al chiuso

A GINEVRA da lunedì mattina la mascherina sarà obbligatoria in tutti i luoghi chiusi negli stabilimenti pubblici, sui luoghi di lavoro e di formazione come pure nei locali che ospitano eventi. Esentati sono i ragazzini al di sotto dei 12 anni. Il cantone ha reintrodotto anche l'obbligo della mascherina a partire dalle scuole medie per allievi e insegnanti, mentre alle elementari esso vale sono per i maestri.

Dal primo dicembre a SOLETTA i dipendenti delle organizzazioni Spitex come pure quelli attivi in istituti o case di cura dovranno sottoporsi ai test due volte alla settimana, anche coloro che sono stati vaccinati, mentre i visitatori dovranno presentare un certificato Covid. Le mascherine saranno obbligatorie negli ambienti al chiuso.

Il canton LUCERNA si appresta a introdurre l'obbligo d'indossare la mascherina nei cinema, nei teatri e nelle sale da concerto, così come negli ospedali. Una decisione formale sarà presa domani, nel frattempo verranno condotte discussioni con gli cantoni della Svizzera centrale in vista di un approccio coordinato. Da subito nel cantone tutte le persone sopra i 16 anni vaccinate con Pfizer/Biontech possono richiedere la terza dose.

Nella città di Lucerna - confrontata con un forte aumento dei casi nelle scuole - da subito la mascherina sarà obbligatoria già dalla prima elementare. Le autorità comunali chiedono inoltre al cantone di introdurre test a tappeto anche nelle scuole primarie e non solo a partire dalle medie.

Direttori sanità per strategia nazionale

Riunita oggi in assemblea plenaria, la Conferenza dei direttori cantonali della sanità pubblica (GDK) ha chiesto ulteriori misure contro la pandemia a livello nazionale: è l'unico modo per evitare un sovraccarico del sistema sanitario, si precisa in una nota.

Tra le misure ventilate vi è un'estensione nazionale dell'obbligo d'indossare maschere principalmente in ambienti chiusi, il telelavoro, una restrizione delle capacità dei locali e regole più severe nei piani di protezione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Thomseb 1 sett fa su tio
Sarà come l’anno scorso… chiudono alcuni cantoni … e tutti nei cantoni dove è tutto aperto … e natale e stagione invernale f🤬🤬🤬🤬
Suissefarmer 1 sett fa su tio
sono un visionario, a natale massimo 5 persone 😂😂, oramai i consiglieri federali e ciurma sono degli schizzati. dopo il 28 apocalisse di provvedimenti. e voi fatevi pure il 30 vaccino va...mah...
marco17 1 sett fa su tio
Pandemia di decisioni una peggio dell'altra. Dal momento che i bambini non vengono vaccinati, l'unico modo per immunizzarli è che si contagino. Quindi non ha senso prendere misure per limitare i contagi: non si fa altro che prolungare la pandemia. E dal momento che i bambini sono quasi tutti asintomatici e in ogni caso mai gravi, è assurdo mettere le classi in quarantena e lasciare i bambini a casa a contagiare le famiglie.
Johnnybravo 1 sett fa su tio
@marco17 ah ecco, grazie mille Dr. Marco :) si vede che hai studiato biologia ed epidemiologia, la prossima emergenza sanitaria la daremo in gestione a te, sei l'unico che ha capito come affrontarla, noi siamo tutti una manica di ignoranti , tutto il mondo lo è :) Grazie per averci illuminato eheh :)) Poi , scusami tanto ma, sei contraddittorio, scrivi : "è assurdo mettere le classi in quarantena , lasciare i bambini a casa a contagiare le famiglie ecc... " e poco prima scrivi : "l'unico modo per immunizzarli e che si contagino" e dopo che sono contagiati? dove vanno? non tornano a casa dalla famiglia pertanto contagiano anche quella? o vanno in un B&B secondo te? Poi hai detto un altra falsità e cioè che i bambini sono quasi tutti asintomatici e in ogni caso mai gravi, ma che cavolo dici?? solo in Italia ne sono morti 36 nella fascia di età 0-19 anni ( 36 morti di troppo) e, ad ora, 249 ricoveri in terapia intensiva!! A titolo di paragone, sai quanti morti da morbillo e rosolia ci sono stati l'anno scorso in Italia?? ZEROOO, sai quanti casi? 101 casi di morbillo e 19 di rosolia, eppure si continua a vaccinare i bambini ( giustamente) questa si chiama prevenzione!!
Johnnybravo 1 sett fa su tio
@marco17 ah dimenticavo: negli Stati Uniti sono stati segnalati 691 decessi per COVID-19 in individui di età inferiore ai 18 anni, con 146 decessi nella fascia 5-11 anni. Pertanto il tuo dire che i casi covid nei bambini ha un decorso MAI GRAVE, è una gran scemenza , si vede che parli senza cognizione di causa
Talos63 1 sett fa su tio
E poi ci chiediamo perché in Svizzera interna sono confrontati con un forte aumento dei casi Covid? Avessero avuto almeno la decenza di attenersi alle disposizioni in vigore …
Blobloblo 1 sett fa su tio
@Talos63 Più contagi = più guariti
pag 1 sett fa su tio
@Blobloblo certo, i ricoverati e i morti chi se li caca
Talos63 1 sett fa su tio
@Blobloblo Infatti si vede quali sono i cantoni in m…da con gli ospedali
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
40 min
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
1 ora
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
3 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
5 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
5 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
20 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
20 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
22 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
1 gior
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
1 gior
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile