Immobili
Veicoli
Deposit
SVIZZERA
24.11.21 - 07:060
Aggiornamento : 10:16

Gli uomini si sentono più al sicuro su internet

Un rapporto Comparis evidenzia come le donne siano meno propense a fornire i propri dati nei servizi online

Ma in generale, per i servizi di pagamento, Twint è il grande vincitore del 2021

BERNA - Gli svizzeri non hanno paura di mettere online i dati della propria carta di credito. Nonostante un aumento degli attacchi informatici in tutto il mondo, la popolazione della Confederazione non è preoccupata e crede anzi di essere ben tutelata dalle leggi. Comparis ha trovato però una differenza tra uomini e donne per quanto riguarda la condivisione di dati sensibili in rete.

Né più, né meno. Rispetto allo scorso anno non è aumentata, ma non è nemmeno diminuita la fiducia nella tutela dei dati. Comparis ha sottoposto a un sondaggio un campione della popolazione e il risultato è stato che «su una scala da 1 a 10, le risposte degli intervistati hanno raggiunto un punteggio medio di 5,5. Si tratta dello stesso valore registrato lo scorso anno, e addirittura leggermente superiore a quello del 2019». In generale la maggior parte degli intervistati ritiene che in Svizzera «la protezione dei dati sia regolamentata piuttosto bene o addirittura molto bene. Tuttavia, la percentuale delle valutazioni da «piuttosto bene» a «molto bene» è leggermente diminuita, raggiungendo oggi con il 61,3% il valore più basso dal 2018».

Altri due aspetti però mostrano delle differenze. Ad esempio è sempre più evidente che le donne abbiano meno fiducia degli uomini nel condividere i propri dati online. L'esperto in tecnologie digitali di Comparis Jean-Claude Frick spiega che questa differenza è dovuta al fatto che il sesso maschile «ha più la sensazione di avere tutto sotto controllo per quanto riguarda le questioni tecnologiche. E confronto alle zone rurali, nelle città gli utenti sono tendenzialmente più sensibili al tema della protezione dei dati».

Il sondaggio ha anche rivelato un'inversione di tendenza per quanto riguarda i servizi di pagamento online. E Twint è il grande vincitore. Il servizio Made in Switzerland ha conquistato gli utenti nell'ultimo anno, soprattutto nelle fasce under 35 e over 55. «Da un punteggio medio di 6,2 dello scorso anno, nell’ultimo sondaggio questo valore è aumentato a 7. Il servizio mobile svizzero ha quindi raggiunto il livello di affidabilità dei tradizionali servizi di pagamento Postcard e contrassegno». Il suo successo è dovuto soprattutto al poter rapidamente inviare soldi a conoscenti e amici, senza incorrere in scambi di banconote, resti non resi e calcoli astrusi la sera al ristorante.

Sempre nel ramo dei pagamenti, anche la fiducia in Apple Pay è su una curva positiva, anche se di poco, passando da 5,4 punti a 5,7. Come spiega il servizio Comparis, in generale «fino al 2020, la fiducia era costantemente in calo, mentre tra il 2020 e il 2021 è di nuovo leggermente aumentata».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
5 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
6 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
7 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
8 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
8 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
10 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
11 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
13 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
13 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
15 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile