Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
15.11.21 - 19:080
Aggiornamento : 21:04

Per le prossime vacanze i confederati puntano ancora su casa loro

Ma si pensa anche a prendere il volo. Rientrano in lista destinazioni fino a poco fa impossibili: Miami e Santorini.

BERNA - Dopo una stagione estiva e autunnale in cui gli svizzeri hanno privilegiato i Paesi limitrofi e il Mediterraneo, si avvicina il nuovo anno. E, secondo i dati raccolti dall’agenzia di viaggi online ebookers.ch, le nostre Alpi si stagliano più alte che mai, restando la destinazione più cliccata per i soggiorni programmati nel 2022. 

Ma i vacanzieri prevedono anche di partire per destinazioni più lontane. Miami, Bali e Phuket, che non venivano richiesti da diverso tempo, figurano di nuovo tra i dieci luoghi di vacanza più attrattivi per gli svizzeri. 

La ragione di questo interesse rinnovato è evidente, riferisce il sito di prenotazioni: nelle ultime due settimane sono stati riaperti i confini di Thailandia e Stati Uniti, chiusi al turismo ormai da inizio pandemia. «Alcuni viaggiatori sono naturalmente felici che si possa nuovamente prendere il volo per destinazioni d’oltre Atlantico o nell’Estremo Oriente». 

Le tendenze per inizio 2022 rivelano tuttavia un aspetto curioso: Bali, dopo le montagne svizzere, è la destinazione più ricercata, nonostante l'Indonesia non abbia ancora riaperto i suoi confini. «Ovviamente», nota Ebookers, «gli svizzeri sperano che l'isola indonesiana torni presto ad essere una destinazione da sogno alla loro portata».

Qui di seguito la lista completa delle destinazioni più popolari tra i viaggiatori svizzeri per il periodo gennaio-dicembre 2022. 

  1. Le Alpi svizzere
  2. Bali, Indonesia
  3. Maiorca, Spagna
  4. Santorini, Grecia
  5. Phuket, Thailandia
  6. Dubai, Emirati Arabi
  7. Londra, Gran Bretagna
  8. Le Maldive
  9. Miami, Stati Uniti
  10. Corfù, Grecia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
SVIZZERA
11 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
11 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
13 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
14 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
14 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
18 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
18 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
21 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
22 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile