Immobili
Veicoli
Deposit
SAN GALLO
11.11.21 - 14:430

Naturalizzazione valida anche se il matrimonio finisce bruscamente

Accolto il ricorso dell'uomo. All'interno della coppia era successo "un evento straordinario"

Fonte ATS
elaborata da Redazione

SAN GALLO - Uno svizzero di origine senegalese può conservare il suo passaporto rossocrociato. Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha annullato la decisione della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), che aveva valutato il comportamento dell'uomo fraudolento, a causa di un matrimonio dalla tempistica sospetta.

Nel 2007, quando aveva 32 anni, il senegalese è arrivato in Svizzera per sposarsi con una cittadina elvetica. Nel 2015 ha poi depositato una domanda di naturalizzazione facilitata, accordata nel febbraio 2016 dalla SEM.

Gli sposi si sono separati nel marzo 2017 e il matrimonio è stato definitivamente sciolto nel luglio 2019. Informata dalle autorità vodesi, la SEM ha annullato la naturalizzazione nel novembre 2020. L'ordine cronologico dei fatti ha fatto sorgere il dubbio di una frode e nessun evento straordinario spiega la rapida degradazione della relazione a partire dalla domanda fatta nel 2015.

Il Tribunale amministrativo federale la vede però diversamente e ha accolto il ricorso dell'uomo. In effetti, un evento straordinario si è verificato all'interno della coppia nell'autunno del 2016. L'ex moglie ha dovuto trasferirsi a causa della prossima demolizione dell'immobile in cui viveva la coppia, mentre il marito è dovuto rimanere fino all'ultimo poiché faceva il custode. Durante questa separazione forzata la donna si è accorta di non essere più felice con l'uomo.

Secondo i giudici di San Gallo, la Segreteria di Stato della migrazione ha dato troppa importanza alle dichiarazioni della ex moglie, molto negative ma con ogni probabilità guidate dalla voglia di vendetta dopo un divorzio difficile. Le sue affermazioni in parte sono persino smentite dai documenti. La Segreteria di Stato della migrazione ha invece scartato i testimoni favorevoli, come l'ex suocero e la donna delle pulizie.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
56 min
Quello studio medico corona-scettico che non fa vaccinazioni
I responsabili della struttura di Langenthal non credono né all'efficacia, né alla sicurezza dei preparati disponibili.
BERNA
4 ore
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
4 ore
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
5 ore
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
SVIZZERA
5 ore
La soddisfazione dei Cantoni
Secondo i direttori della sanità, il Consiglio federale ha tenuto conto della consultazione
SAN GALLO
7 ore
Video pedo-pornografici sui profili (hackerati) di Facebook e Instagram
La polizia di San Gallo denuncia diversi casi e avverte: «Anche i proprietari rischiano di subire azioni legali».
BERNA
7 ore
Quarantena e obbligo del telelavoro fino a fine febbraio
Gli altri provvedimenti provvisoriamente fino a fine marzo
SVIZZERA
8 ore
Nuovo record di contagi e 25 decessi in Svizzera
Scendono i pazienti ospedalizzati a causa del virus, che occupano ora il 7,9% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
9 ore
Una miocardite che è già un caso
La velocista vodese Sarah Atcho al centro delle polemiche dopo aver raccontato di essersi ammalata dopo il vaccino
SVIZZERA
10 ore
«Come un jackpot a Las Vegas»
Il giornalista ed ex dirigente del ramo Kurt Zimmermann è molto critico sugli aiuti che voteremo il prossimo 13 febbraio
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile