Immobili
Veicoli
Sabotato dagli oppositori, il concerto di Stress per spingere la vaccinazione è stato un flop
Keystone
SVIZZERA
10.11.21 - 13:040
Aggiornamento : 15:04

Sabotato dagli oppositori, il concerto di Stress per spingere la vaccinazione è stato un flop

C'era posto per 400 spettatori, ma al concerto "Back on Tour" si è presentata solo una cinquantina di persone.

E questo malgrado fosse stato annunciato il tutto esaurito. Il motivo? I biglietti sarebbero stati riservati dagli oppositori della vaccinazione, che naturalmente non si sono presentati.

BERNA - Fra le "armi" messe in campo dal Consiglio federale in occasione della settimana nazionale di vaccinazione c'è anche una serie di concerti - dal nome "Back on Tour" - di alcune star della musica svizzera, fra le quali spicca il nome del noto rapper (ed ex marito della modella Melanie Winiger) Stress. Dopo l'appuntamento di martedì a Thun (BE), ieri era la volta di Losanna (VD). Ma il concerto è stato un flop, come riferiscono la RTS e il portale 24 heures.

Ad assistere alla performance del 44enne (e di altri artisti) c'era infatti solamente una cinquantina di persone, a fronte di 400 posti disponibili (e gratuiti) e malgrado alla vigilia fosse stato annunciato il tutto esaurito. La débâcle - che ha causato un palpabile disagio ai cantanti - sarebbe infatti dovuta agli attivisti no-vax, che avrebbero riservato i biglietti per poi non presentarsi sotto il palco. 

Stando alle informazioni dei media romandi, molte persone avrebbero infatti prenotato i biglietti senza poi recarsi al concerto proprio con l'obiettivo di sabotarlo. Citando un membro dello staff, 24 heures parla di cancellazioni di molte prenotazioni, effettuate con email inesistenti. Secondo RTS, persone associate al movimento no-vax si sarebbero appropriate dei biglietti per far deragliare la serata.

Sui social, tuttavia, alcuni utenti ritengono che il gran numero di spettatori assenti possa essere riconducibile all'assenza di treni tra Losanna e Ginevra. Ma già lunedì a Thun un centinaio di persone non si era presentato, benché tutti i biglietti avessero trovato un acquirente, come riferito dal Tages Anzeiger. Resta da vedere se il flop proseguirà. Sono infatti previsti altri tre concerti (stasera a Sion, venerdì a San Gallo e sabato a Lucerna). Tutti sold out, almeno in teoria.


 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
6 ore
Cresce la paura della guerra: la Svizzera deve mediare?
Si fa sempre più tesa la situazione tra Ucraina e Russia. L'occidente teme ormai un'invasione
SVIZZERA
9 ore
La variante Omicron... e i test Covid
Non mancano i dubbi attorno ai test Covid. Ecco le principali risposte
SVIZZERA
11 ore
«Le visite agli strip club erano per motivi di lavoro»
L’ex amministratore delegato di Raiffeisen Pierin Vincenz giustifica le spese pazze addebitate alla banca.
SVIZZERA
13 ore
Le “firme” nel sistema immunitario di chi rischia il Long Covid
Uno studio zurighese ha identificato i fattori di rischio immunologici
SVIZZERA
13 ore
Il processo Vincenz non si ferma
La Corte ha respinto le richieste di sospensione. Inizia l'interrogatorio dell'ex Ceo
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera 36'658 contagi e dodici decessi in ventiquattro ore
Nelle strutture sanitarie elvetiche sono state ricoverate altre 121 persone col Covid
SVIZZERA
16 ore
«Un allentamento delle misure porterebbe a un'ulteriore ondata»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione. E frenano gli entusiasmi su una fine delle restrizioni
SVIZZERA
18 ore
«Ci siamo comportati come bravi soldatini, adesso basta»
Politici e associazioni economiche fremono: Le attuali restrizioni sono «sproporzionate» e «vanno revocate».
ARGOVIA
19 ore
Cadavere nella grotta, il 22enne a processo per assassinio
Il Ministero pubblico argoviese ha richiesto sedici anni e quattro mesi di carcere per il giovane omicida.
BERNA
19 ore
Aquila reale vittima di una turbina eolica
L'incidente è avvenuto nel mese di novembre sul Mont-Soleil, nel Giura bernese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile